Ferrara, l’avvocato Tommaso Franchella trovato morto in casa di un amico

Il professionista di 34 anni è stato trovato senza vita, sdraiato sul divano dell’abitazione dell’amico in via Colagrande, zona Borgo Punta. Tommaso Franchella aveva trascorso la notte tra sabato e domenica, prima di addormentarsi per sempre. Il pubblico ministero Filippo Di Benedetto, che ha aperto un’inchiesta, nelle prossime ore disporrà l’autopsia nella quale verranno effettuati tutti quanti gli accertamenti di rito, compresi quelli relativi a droga e alcol.

La vittima, con la fidanzata, l’amico e un’altra ragazza sono usciti a cena. Una volta terminata, l’avvocato, in compagnia di un altro professionista, ha deciso di andare a farsi un giro fuori città per poi tornare a casa dell’amico, dove Tommaso ha chiesto di poter rimanere a dormire.

L’amico della vittima è stato sentito da pm e polizia come persona informata dei fatti, in presenza dell’avvocato di fiducia Giacomo Forlani.

La vittima aveva 34 anni e una grande passione per il giornalismo. Tommaso Franchella, avvocato, era figlio del professor Andrea Franchella, illustre chirurgo pediatrico dell’ospedale estense e dell’Università di Ferrara.

9 su 10 da parte di 34 recensori Ferrara, l’avvocato Tommaso Franchella trovato morto in casa di un amico Ferrara, l’avvocato Tommaso Franchella trovato morto in casa di un amico ultima modifica: 2015-02-10T12:22:59+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento