Italiano arrestato a luglio nella zona di Erbil nel Kurdistan iracheno

Il connazionale è detenuto dal dipartimento antiterrorismo. Lo ha confermato il ministro degli Esteri, Paolo Gentiloni, precisando di essere stato informato della vicenda da pochi minuti.

Si sospetta che l’uomo volesse arruolarsi con i miliziani dell’Isis. Del caso, ha aggiunto il titolare della Farnesina, “si sta occupando il consolato italiano”.

Lascia un commento