Serie B, il Bologna espugna l’Ezio Scida. Doppietta di Laribi e per il Crotone si fa ancora più buio

diego lopezLa vice capolista passa sul terreno dell’Ezio Scida e per il Crotone potrebbe significare l’inizio del conto alla rovescia della permanenza in serie B.

Il magro bottino di tre punti conquistati nel girone di ritorno dopo quattro partite non hanno migliorato la classifica. Ora le speranze per la risalita sono affidate agli arrivi di gennaio che, stando alla società, dovrebbero render più competitiva la formazione.

Se questi riusciranno a cambiare il volto della squadra e renderla meno precaria si vedrà dai risultati delle due prossime consecutive trasferte (Catania – Vicenza). Un duro doppio impegno che sarà la cartina tornasole di come potrebbe concludersi la stagione del Crotone.

Nell’attesa è arrivata per la squadra dei fratelli Raffaele e Giovanni Vrenna, la quinta sconfitta casalinga contro il Bologna. C’è voluto mister Lopez per sfatare, al terzo tentativo, il tabù che voleva i rossoblù felsinei mai vittoriosi sul terreno dell’Ezio Scida. In passato sconfitta (3-0) 2005/2006; pareggio (0-0) 2006/2007. “Sulla carta non c’è scampo per il Crotone in considerazione dello spessore dell’avversario, aveva dichiarato mister Drago alla vigilia dell’incontro”. Così è stato. La squadra allenata dal tecnico uruguayano ha dettato i tempi delle giocate a suo piacimento ed è andato in gol senza affanno aiutato anche dalle indecisioni difensive dei locali. Di fronte un Crotone che, causa le diverse assenze Claiton, Stoian (squalificati), Salzano, Zampano (infortunati), Concetti, Cordaz, Cremonesi (indisponibili), ha schierato per la prima volta tra i pali l’ex bolognese Stojanovic. Un brutto debutto in considerazione della pessima prestazione. Sotto la sufficienza anche la difesa ed il centrocampo (Maiello l’unico ad avere conquistato il voto più alto). Pessimi glie esterni di fascia, Ciano e De Giorgio, mai in partita. Bene ha fatto Drago a sostituirli, stessa cosa doveva fare con Modesto.

Mister Lopez conferma l’identica formazione della passata giornata e rinvia ad altra data il debutto degli ultimi acquisti invernali.

La cronaca della partita parla di un Bologna cinico al momento giusto.

Uomini come Coppola, Maietta, Buchel, Matuzalem, Krsticic, Cacia, sono da serie A e fanno la differenza nella cadetteria.

Il Crotone non ha demeritato il primo tempo quando è riuscito ad andare in gol al diciottesimo minuto con Dezi. Rete annullata dall’arbitro per fuorigioco inesistente giacché l’autore del gol Dezi era tenuto in gioco da Masina.

Cinque minuti dopo passa il Bologna con Laribi che insacca con un perfetto tiro cross da fuori area grazie, anche, alla complicità del portiere locale che non ha seguito bene la traiettoria.

Quarantatreesimo minuto miracolo di Coppola su colpo di testa di Torregrossa. Il portiere ospite riesce a deviare dall’incrocio dei pali il pallone mandandolo in angolo.

Cinquantaduesimo minuto Laribi raddoppia dopo un continuo batti e ribatti dentro l’area del Crotone facendo passare il pallone sotto le gambe del portiere pitagorico.

La partita si sarebbe potuto aprire al minuto settantuno quando l’arbitro ha concesso il rigore per fallo di mano di Oikunomou. Dagli undici metri calcia Torregrossa che si fa respingere il pallone e sulla ribattuta Dezi calcia fuori.

È la fine per il Crotone che non riesce a tenere testa agli avversari ed a nulla sono serviti i cambi.

Per il Bologna la vittoria significa la corsa verso la serie A. Per il Crotone un altro asso indietro verso il precipizio della retrocessione.

Crotone     0

Bologna     2

Marcatori: Laribi23° e 52°

Crotone (4-3-3): Stojanovic, Balasa, Ferrari, Gigli, Modesto, Suciu (Galardo), Maiello, Dezi, Ciano (Ricci), Torregrossa, De Giorgio (Rabusic). All. Drago

Bologna (4-3-2-1): Coppola, Ceccarelli, Oikonomou, Maietta, Masina, Casarini, Matuzalem (Krsticic), Buchel (Zuculini), Laribi, Sansone (Mancosu), Cacia. All. Lopez

Arbitro: Fabrizio Pasqua di Tivoli

Coll. Ciro Carbone (Napoli) – Francesco Disalvo (Barletta)

Quarto giudice: Antonio Di Martino (Teramo)

Ammoniti: Matuzalem, Cacia, Casarini, Ferrari.

Angoli: 6 a 4 per il Crotone

Recupero: 1 e 3 minuti

Spett. Tot. 4522 euro 21.297; abb. 3002 rateo euro 15.372; biglietti 1520 euro 5.925.

Lascia un commento