Anci x Expo, incontro a Pignola con amministratori e aziende

Primo incontro promosso dal Comune di Pignola e voluto dal sindaco Gerardo Ferretti e dall’assessore alla Qualità della vita e tutela dei beni comuni, Enza Rosa, ieri a Pignola per “preparare le aziende produttrici, e più in generale il territorio” all’appuntamento dell’Expo di Milano, “al fine di creare le condizioni minime per una migliore e maggiore promozione delle offerte commerciali locali”.

Il sindaco Ferretti e l’assessore Rosa, riferisce un comunicato stampa, hanno ringraziato il presidente dell’Anci Basilicata, Salvatore Adduce, ed il Vice-Presidente dell’Anci Basilicata, Fernando Picerno, per le opportunità e le ricadute sul territorio del programma operativo strategico Anci Basilicata x Expo, a cui aderiscono 20 Comuni della Basilicata, oltre al Comune di Pignola.

Il responsabile tecnico di Anci Basilicata x Expo, Patrizio Pinnarò, ha illustrato la complessa strategia definita, gli obiettivi specifici che si intendono raggiungere e gli strumenti operativi individuati, oltre che i primi dati incoraggianti, a seguito dell’attivazione del primo sportello telematico estero, dell’Ambasciatore Lucano ad Amburgo – Germania (www.missionhamburg.de) .

All’incontro hanno partecipato diversi imprenditori turistici, agricoli ed alcune associazioni culturali del territorio, mostrando interesse e curiosità, tanto da formulare numerose domande, che hanno permesso di dar loro delle risposte specifiche.

A questo primo incontro, seguirà a breve quello della presentazione dello sportello telematico EXPOrt PIGNOLA, che sarà il terzo della Basilicata, dopo quello di Muro Lucano e di Metaponto.

I soggetti pubblici e/o privati interessati alla partecipazione possono aderire gratuitamente, effettuando l’iscrizione sul portale www.ancibasilicata.it.

9 su 10 da parte di 34 recensori Anci x Expo, incontro a Pignola con amministratori e aziende Anci x Expo, incontro a Pignola con amministratori e aziende ultima modifica: 2015-02-06T19:28:03+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento