Venezia, i giorni a venire di Valeria Ongaro

Alle 18, alla Scoletta dei Calegheri in campo San Tomà a Venezia, sarà presentato il libro “I giorni a venire” di Valeria Ongaro. A discutere con l’autrice saranno la presidente dell’associazione rEsistenze, Maria Teresa Sega, la scrittrice Andreina Corso, mentre Daniela Modolo leggerà dei brani.

L’iniziativa è promossa Centro Donna del Comune di Venezia.

In una nota degli organizzatori si legge:“Filo conduttore del romanzo sono le vicende di una popolana veneziana, Adalgisa, e della sua famiglia, nell’arco di tempo che va dal 1910 al 1950. Le vicende si radicano nella realtà dell’epoca, e si intersecano con gli eventi tumultuosi verificatisi in quel periodo, colti dal punto di vista della protagonista:. Numerosi problemi, economici soprattutto, costellano la vita sua e della famiglia. Dopo il matrimonio e la nascita di una bambina, il rapporto con il marito si rivela devastante per il benessere e per la salute della donna e della bimba, tanto da indurre Adalgisa a chiedere la separazione. Scoppia la Seconda guerra mondiale. L’Italia entra in guerra. Trovare lavoro, cibo, abiti, anche a rischio della vita, diventa un problema. Finita la guerra, il paese trova un nuovo ordine, le donne ottengono il diritto al voto, l’economia è in lenta ripresa. Sono i primi anni Cinquanta. La protagonista non è un’eroina, ma solo una delle tante donne, che hanno tenuto duro, giorno dopo giorno, affrontando il loro destino con incredibile dignità, battendosi contro la fame, la guerra, la solitudine, l’abbandono. E che lavorando, fidando nelle altre donne, conservando la capacità di amare, hanno scritto una pagina della storia”.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin