Caos Forza Italia, Raffaele chiede la testa dei vertici del partito

Raffaele Fitto, capo dei “dissidenti”, in una conferenza stampa convocata in contemporanea con la riunione di Palazzo Grazioli, chiede “l’azzeramento di tutte le cariche di partito e nei gruppi. In politica non si può essere uomini di tutte le stagioni”. Per Raffaele Fitto serve una “svolta attraverso un meccanismo democratico: congresso o primarie ne discuteremo”.

Al vetriolo il dissidente. “Non riconosciamo la valenza politica, giuridica e statutaria” dell’ufficio di presidenza e la sua convocazione “non va certo nella direzione della richiesta di azzeramento degli organismi di partito. Noi restiamo in Forza Italia ma apriamo con forza un confronto nel partito sulla linea politica e sul suo assetto”.

Saltata intanto l’assemblea dei gruppi parlamentari che inizialmente era in programma alle 15, una decisione che potrebbe suggerire il tentativo di evitare lo “scontro finale” e far passare così le tensioni.

Lascia un commento