Mirabilia 2015, si amplia progetto con rete italiana ed europea

Rete camerale e siti Unesco con una marcia in più nel segno della promozione del made in Italy e della candidatura di Matera a capitale europea della cultura 2019, che coinvolge anche le altre città che hanno fatto della porta short list. Sono tra le principali indicazioni e impegni concreti, insieme all’ulteriore interesse di Camere di commercio di altri Paesi europei, emersi oggi a Matera nel corso dell’incontro operativo del progetto di promozione territoriale “Mirabilia’’, che mette in rete siti “Patrimonio dell’Umanità’’ di città e territori da valorizzare. L’attività coinvolge oltre a Matera, promotore e capofila del progetto, anche gli enti camerali di Brindisi, Genova, La Spezia, Messina, Padova, Perugia, Salerno,Vicenza e Udine. Al tavolo operativo hanno partecipato, insieme a presidenti e funzionari delle Camere commercio della passata esperienza di Mirabilia, anche gli Enti camerali di Ravenna e Lecce che rafforzano la presenza di “Italia 2019’’ insieme a Cagliari e Siena, pronte a deliberare nei prossimi giorni l’adesione al progetto. E’ un ulteriore e forte segnale di identità per la promozione dei Siti Unesco e di collaborazione del sistema camerale, che si avvarrà anche di un protocollo di intesa messo a punto tra Matera e Genova per un utile trasferimento di esperienze imprenditoriali tra la Città dei Sassi e della “Lanterna’’ come capitali europee della cultura rispettivamente per il 2019 e il 2004. A firmarlo i presidenti Angelo Tortorelli e Paolo Odone, con un esempio di buone pratiche destinato a portare valore aggiunto alle attività e alle strategie di promozione che aziende e imprenditori del territorio materano potranno attivare per l’importante appuntamento culturale europeo del 2019. L’incontro, a cui hanno partecipato il segretario generale Luigi Boldrin , il direttore tecnico dell’azienda speciale Cesp Vito Signati e il direttore di Trm, Rossella Tosto, media partner del progetto Mirabilia, ha consentito di mettere a punto strategie per il 2015 che guardano sempre più a un ampliamento della rete a livello europeo. “ E questo –ha detto il presidente della Camera di commercio di Matera, Angelo Tortorelli- rappresenta un aspetto importante, insieme al coinvolgimento delle città che hanno fatto parto della short list per la designazione della capitale europea della cultura per il 2019. Con Mirabilia nel corso del 2014 abbiamo sottoscritto accordi con le camere di commercio estere di Toledo, Avila e Segovia (Spagna) , Sofia (Bulgaria), Arcadia (Grecia) e Tarn ( Francia). Quest’ultima ne ha aggregate altre 16. Abbiamo manifestazioni di interesse anche da altri Paesi e questo è importante, grazie anche al riconoscimento del Premio European Enterprise Promotion Awards, per promuovere territori che hanno siti patrimonio dell’Unesco, stimolando così non solo l’offerta turistica e culturale ma anche altri comparti. Positivi riscontri,inoltre, abbiamo avuto dal Ministero peri Beni culturali, dopo l’incontro con il capo di gabinetto del Ministero peri i Beni culturali Giampaolo D’Andrea,per consolidare quanto di buono il progetto Mirabilia ha fatto e può ancora fare per valorizzare una parte importante dell’offerta del Made in Italy nel mondo’’.

9 su 10 da parte di 34 recensori Mirabilia 2015, si amplia progetto con rete italiana ed europea Mirabilia 2015, si amplia progetto con rete italiana ed europea ultima modifica: 2015-02-03T03:21:17+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento