Catania, rapina con sparatoria i banditi avevano compiuto un altro colpo

Erano entrati in azione intorno alle 23 di ieri, sulla tangenziale Ovest di Catania, i quattro banditi che hanno tentato un cruenta assalto alla tabaccheria di un distributore di carburanti. I malviventi erano responsabili di un’altra rapina commessa poco prima.

E’ l’ipotesi avanzata dalla Questura sulla sparatoria in cui è morto un rapinatore, Francesco D’Arrigo, e un altro, di 15 anni, è rimasto ferito. L’arrestato, Samuele Consoli, 21 anni era agli arresti domiciliari. Trovate due pistole.

Lascia un commento