Clamoroso! L’assassino di Yara Gambirasio non è Massimo Bossetti

Il Dna mitocondriale del muratore di Mapello, in carcere dal 16 giugno, non coinciderebbe con quello di “Ignoto 1”, il killer. La circostanza emerge dalla relazione del perito incaricato dal Pm di Bergamo.

La “prova” che avrebbe dovuto inchiodare Massimo Giuseppe Bossetti, stabilendo senza ombra di dubbio che è lui l’assassino di Yara Gambirasio, rischia di diventare l’elemento che lo scagiona.

Lascia un commento