Potenza, dimissioni sindaco De Luca nota di Pagliuca e Fanelli

“Le dimissioni del sindaco De Luca, conseguenza della irresponsabilità del Partito democratico, sono quanto di peggio potesse avvenire per la città Capoluogo. L’appello lanciato dopo la dichiarazione di dissesto, che ha evidenziato senza ombra di dubbio la grave condizione dei conti pubblici, andava raccolto senza tentennamenti e senza paletti e veti”. Lo dichiarano il segretario provinciale di Forza Italia, Nicola Pagliuca, e il capogruppo in Consiglio comunale di Potenza, Francesco Fanelli, commentando le dimissioni del sindaco Dario de Luca.

“Forza Italia, pur essendo una forza politica che ha sostenuto il sindaco De Luca nel ballottaggio e pur non essendo stata coinvolta nella formazione della Giunta comunale, ha da subito aderito all’appello che ha interpretato come un gesto di amore nei confronti di una Città martoriata da anni di cattiva politica.

Il buon avvio di questa consiliatura – aggiungono – è di tutta evidenza e la si può sintetizzare in tre atti fondamentali: 1) operazione verità sui conti pubblici; 2) revisione del servizio di trasporto urbano con una riduzione sostanziale degli oneri a carico del Comune e conseguente miglioramento del servizio; 3) ottenimento della autorizzazione al centro di trasferenza dell’ex inceneritore che ha convertito un problema ed un onere in una opportunità per il Comune ed in consistenti risparmi. Bloccare questo lavoro e riportare la comunità al voto è un gesto incomprensibile ed irresponsabile. Vogliamo augurarci che le forze che vogliono il bene della Città riescano a mettere in campo uno scatto di orgoglio che porti al non consolidamento delle dimissioni ed alla ripresa di un cammino proficuo per la comunità. Anche la partita per il reperimento delle risorse necessarie per il risanamento la si può vincere solo stando uniti in azione di assoluta responsabilità”.

Lascia un commento