Bojano, esplode la Colacci ex fabbrica di fuochi d’artificio

Un forte boato nella vecchia polveriera dismessa di Rio Freddo a Bojano. Sul posto due squadre dei vigili del fuoco, inizialmente anche un’ambulanza e i Carabinieri della compagnia di Bojano. Da quasi 20 anni la famiglia Colacci, che prima organizzava i giochi pirici durante le feste, non esercita più l’attività. Eppure il deposito era ancora pieno di materiale esplosivo che gli investigatori non sanno ancora come possa aver preso fuoco da solo.

Il cancello principale era chiuso ma tutti a Bojano conoscono la via dell’orto da cui si può entrare nella polveriera. Nel terreno recintato ci sono alcune casette in cui c’è ancora del materiale invenduto. Una di queste sarebbe saltata in aria.

Il capitano della compagnia Michele De Chiara rassicura che non ci sono stati feriti ma solo un po’ di spavento per il forte rumore improvviso e inspiegabile. Tutte le ipotesi sono aperte, compreso l’incidente e l’avvertimento.

9 su 10 da parte di 34 recensori Bojano, esplode la Colacci ex fabbrica di fuochi d’artificio Bojano, esplode la Colacci ex fabbrica di fuochi d’artificio ultima modifica: 2015-01-24T03:29:36+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento