Recuperati 5 mila reperti archeologici valore 50 milioni

Ci sono centinaia di altri vasi, anfore, kylix. Un bottino di oltre 5 mila reperti archeologici, il più grande mai recuperato in una sola operazione, per un valore totale di 50 milioni di euro, quello ritrovato al termine di un’indagine internazionale dai carabinieri dei beni culturali.

Il pezzo più prezioso è un’anfora corinzia del VI sec. a.C. decorata con figure nere che raccontano il mito di Teseo, capolavoro trafugato da una necropoli etrusca.

Lascia un commento