Il teatro per non dimenticare

#MEMORIAPRESENTE2015 – UN HASHTAG PER NON DIMENTICARE è il progetto ideato e realizzato dalla Società di produzioni teatrali La Bilancia, con il sostegno di Roma Capitale – Assessorato alla Cultura, Creatività e Promozione Artistica – Dipartimento Cultura, che prenderà il via il 23 gennaio per arrivare al 27 gennaio, data del debutto nazionale dello spettacolo L’istruttoria di Peter Weiss, in scena fino al 15 febbraio.

Nel 2015 cadono due ricorrenze importanti, la decima GIORNATA DELLA MEMORIA e il cinquantesimo Anniversario del PROCESSO A AUSCHWITZ, a cui assistette il drammaturgo Peter Weiss. Ed è proprio al DECIMO GIORNO DELLA MEMORIA che sono dedicati i diversi appuntamenti

di #MEMORIAPRESENTE2015 – UN HASHTAG PER NON DIMENTICARE, caratterizzati da forme espressive diversificate. Un progetto teso ad attualizzare e a non dimenticare gli eccidi del passato e del presente.

 

Per coinvolgere attivamente i più giovani, il 23 gennaio nel Liceo Orazio del I Municipio, verranno lette da alcuni studenti le lettere dei migranti sopravvissuti a quello che vogliamo definire l’Olocausto del Mediterraneo, accompagnate dalla proiezione di un montaggio video inedito composto da momenti storici di eccidi del passato.

 

Il 25 gennaio ore 18,30 il Parco Museo Ferroviario ospiterà un concerto in collaborazione con il Conservatorio Santa Cecilia. Nicola Russo (Violino), Arianna Bloise (Viola) e Jo Chan Lin (Violoncello) suoneranno all’interno dei vagoni, spostandosi da uno all’altro, musiche di Bach, Reger, Hindemith. Un’occasione speciale per conoscere il Parco Museo, un piccolo gioiello incastonato tra i muri della ferrovia Roma-Ostia che custodisce i vecchi rotabili: locomotori, tram, carri, merci e un archivio che racconta la storia della ferrovia inaugurata da Mussolini nel 1924.

 

Il 26 gennaio alle ore 18 al Teatro de’ Servi, in collaborazione con LasciateCIEntrare/Maipiù Cie, Associazione AMM e Archivio delle memorie migranti, avrà luogo la tavola rotonda dal titolo INTERFERENZE DI MEMORIA PER NON DIMENTICARE, coordinata dal giornalista Giovanni Maria Bellu, da seguire anche attraverso l’hashtag #memoriapresente2015.

 

Lo spettacolo teatrale itinerante “L’Istruttoria” di Peter Weiss sarà in scena da martedì 27 gennaio – decimo anniversario della “Giornata della Memoria” – al Parco Museo Ferroviario (ingresso per il pubblico Piazzale Ostiense 11 – stazione Roma Lido) e in replica 30 e 31 gennaio – 1, 6, 7, 8, 13, 14 e 15 febbraio, venerdì e sabato alle ore 21, domenica alle ore 18.30.

Dai racconti dei testimoni e degli imputati di crimini inconcepibili, di tentativi di giustificare tali orrori come semplice conseguenza di ordini e doveri, Weiss trasse “L’Istruttoria”. Una materia dolorosa e incandescente che, nel progetto teatrale di Massimo e Roberto Marafante, si trasforma in un impianto drammaturgico asciutto, teso, immediato, senza moralismi o patetica emotività, che lascia risuonare quelle parole dette nell’aula di un tribunale in versi liberi, fatti anche di una sola sillaba.

La testimonianza di un viaggio all’Inferno che inizia con l’arrivo di un treno e finisce in un forno crematorio. Come ci avverte l’autore, lo spettacolo non deve svolgersi in un tribunale, ma in uno spazio “non teatrale”, individuato nel “Parco Museo Ferroviario” all’interno e all’esterno di tram d’epocaIl pubblico non deve sentirsi protetto dalla distanza del palcoscenico, ma parteciperà e verrà coinvolto dalle strazianti testimonianze dei carnefici e delle vittime. La rappresentazione non vuole suscitare pietà, ma emozione profonda e sdegno morale per ricordarci che l’Olocausto continua ancora oggi, sotto varie forme, ma con lo stesso obiettivo: annientare culture e generi dell’umanità considerati “diversi”.

 

La manifestazione è realizzata con il sostegno di Roma Capitale- Assessorato alla Cultura, Creatività e Promozione Artistica – Dipartimento Cultura.

9 su 10 da parte di 34 recensori Il teatro per non dimenticare Il teatro per non dimenticare ultima modifica: 2015-01-20T09:56:05+00:00 da Elvia Gregorace
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento