La cattolica Irlanda al referendum sui matrimoni tra persone dello stesso sesso

Uno dei paesi più cattolici d’Europa si prepara ad uno storico ed inedito quesito referendario. Gli irlandesi saranno chiamati a pronunciarsi a maggio sui matrimoni gay. Inevitabili le proteste dei vescovi irlandesi.

Leo Varadkar

A favore del matrimonio tra persone dello stesso sesso anche membri del Governo guidato da Enda Kenny. Tra loro il Ministro della Salute Leo Varadkar, autore del primo coming out della storia del Governo dell’Irlanda. “Sono gay – ha affermato Varadkar – non è un segreto, ma è qualcosa di cui non ho mai parlato in pubblico”.

Nato a Dublino da padre indiano e madre irlandese, il politico di 36 anni è un esponente del partito di centrodestra “Fine Gael”, lo stesso del premier Enda Kenny. La sua dichiarazione contribuisce ad alimentare il dibattito sul tema referendario. Un referendum che non mancherà di avere indirette ripercussioni su tutta la conservatrice Europa.

Lascia un commento