Diritto di voto degli italiani all’estero, è scattato il #GenerazioneSenzaVoto Day

Sono passati quasi due anni dalle Elezioni Politiche del 2013 e ancora nulla è cambiato. Gli studenti italiani in scambio all’estero per programmi di studio e di lavoro non hanno ancora il diritto di votare dal Paese dove si trovano, essendo invece costretti a ritornare in Italia con conseguente dispendio di tempo e denaro.

“E’ iniziata anche a Firenze – spiega il consigliere Pd Cosimo Guccione – la raccolta delle firme per la proposta di legge d’iniziativa popolare da presentare in Parlamento per consentire agli studenti italiani che si trovano all’estero, per il progetto Erasmus, di poter votare alle elezioni europee, politiche, regionali o comunali nei Consolati o nelle Ambasciate italiane.

La raccolta – aggiunge il consigliere di Palazzo Vecchio Cosimo Guccione – proseguirà sabato 24 gennaio, dalle 10 alle 18 in via Roma, all’incrocio con via Tosinghi e, sabato 31 gennaio sempre dalle 10 alle 18, in via Orsanmichele all’incrocio con via Calimala. E’ importante firmare per questa campagna #GenerazioneSenzaVoto Day”.

9 su 10 da parte di 34 recensori Diritto di voto degli italiani all’estero, è scattato il #GenerazioneSenzaVoto Day Diritto di voto degli italiani all’estero, è scattato il #GenerazioneSenzaVoto Day ultima modifica: 2015-01-18T02:21:20+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento