Carmela Anguzza crede nell’innocenza della figlia Veronica Panarello

“La famiglia Stival l’ha abbandonata. Nessuno è andata a trovarla in carcere. Non aveva neanche il cambio, glielo abbiamo spedito io e il mio ex marito”, ha accusato la donna intervenuta a “Domenica Live”.

“Io sto con Veronica. Io credo nell’innocenza di mia figlia”. Così Carmela Anguzza si schiera con la figlia in carcere con l’accusa di avere ucciso il figlio Loris, di 8 anni, lo scorso 29 novembre a Santa Croce Camerina, nel Ragusano.

Lascia un commento