Sabato a Matera conferenza progrmmatica di Sel

Si svolgerà il 17 gennaio a Matera a partire dalle ore 15 presso l’Hotel Palace la conferenza programmatica di Sel “Fattore Basilicata”: “Un appuntamento – spiegano gli organizzatori – che vuole provare ad aprire, in vista della conferenza Human Factor di Milano, una riflessione comune con quante e quanti vogliono impegnarsi nella costruzione di un pensiero altro, capace a spezzare la gabbia del pensiero unico in un cui siamo collocati da troppo tempo.

Fattore Basilicata – prosegue Sinistra Ecologia Libertà – per rimettere al centro di questa riflessione una regione che, con i suoi tristi primati sulla desertificazione sociale che ci lasciano oltre venti anni di politiche neoliberiste e con la centralità che assume nella vicenda energetica, attraverso le estrazioni petrolifere, diventa il paradigma del Mezzogiorno e del riproporsi di una ‘questione meridionale’ che Gramsci individuava come contraddizione storica e sociale dell’intero paese.

Un appuntamento di preparazione a quel fattore umano con cui, dal 23 al 25 gennaio a Milano abbiamo deciso di rimettere al centro l’uomo, con i suoi bisogni, la sua dignità, i suoi diritti e il suo futuro. Così Fattore Basilicata chiama a discutere in modo aperto e innovativo tutte e tutti coloro che, oggi, sono impegnati in percorsi non solo di resistenza, ma anche di costruzione di un’alternativa ai modelli proposti e imposti, nella consapevolezza che un pensiero altro è il tema di un modello di sviluppo radicalmente alternativo.

Una discussione aperta, che si è scelta di condurre senza anteporre conclusioni, per uscire da trappole ideologiche preconcette, e con il coraggio di una narrazione capace a costruire, attraverso la partecipazione, gli orizzonti da percorrere.

A Matera, perché in realtà la sua elezione a Capitale Europea della Cultura per il 2019 ci parla dell’altro mondo che tutte e tutti vogliamo costruire, attraverso la valorizzazione del patrimonio artistico, culturale, ambientale e alimentare che non vuole e non può essere sacrificato sulla via delle compatibilità turbocapitalistiche”.

Lascia un commento