Lazio, arrestato il padre di Felipe Anderson

L’uomo è finito in manette con l’accusa di duplice omicidio. Sebastiao Tomé Gomes, il nome del padre dell’attaccante della Lazio, dopo un litigio con l’ex fidanzato della moglie, Bruno Santos Silva, lo ha inseguito con la sua auto. La folle corsa è finita nel modo peggiore con i due veicoli, una macchina guidata ad elevata velocità dal padre di Felipe e la moto del fidanzato della figlia, che hanno perso il controllo andandosi a schiantare su un’abitazione, uccidendo pure un’altra persona, Noêmia Caldeira Gomes, una donna di 61 anni, che stava dormendo nella sua abitazione. L’uomo rischia 30 anni di galera.

Dopo l’accaduto, il papà del bianceleste si è presentato in caserma confessando tutto. Sotto choc il giocatore potrebbe chiedere alla società di rientrare il Brasile nelle prossime ore. Ancora è tutto da decidere.

Lascia un commento