Niente azione disciplinare per il procuratore di Milano Edmondo Bruti Liberati

Nessuna azione disciplinare per le modalità di assegnazione del procedimento Ruby e di altre inchieste delicate e nemmeno per il suo aggiunto Alfredo Robledo per la vicenda della gestione dei 172 milioni sequestrati nell’inchiesta sui derivati.

Lo ha deciso il Pg della Cassazione. Restano aperti gli accertamenti su altre vicende.

Lascia un commento