La Russia di Putin a rischio default a picco il rublo

Trema la potenza economica che in questi anni era stata in grado di competere con gli Usa e gli altri grandi del mondo. I russi sono in coda per spendere quanti più rubli possibile, nel timore che diventino a breve carta straccia. Sembra di rivivere il 1998, alla vigilia del default, quando per la Russia si aprì un momento buio.

Intanto la banca centrale russa ha reso noto di aver speso quasi 2 miliardi di dollari per difendere il rublo.

Lascia un commento