Milano, Eqsharing si rinnova nuove isole digitali e free floating in Area C

Milano isole digitaliDodici isole digitali nuove; possibilità, all’interno di Area C, di prelevare e rilasciare il veicolo al di fuori delle stazioni di ricarica e di parcheggiare gratuitamente sulle strisce gialle e blu;  introduzione di nuove tariffe più convenienti e possibilità di sottoscrivere abbonamenti anche per aziende ed enti: sono queste le principali novità di Eq Sharing, il primo car sharing totalmente elettrico di Milano, presentate dall’assessore alla Mobilità Pierfrancesco Maran, l’amministratore delegato di NHP Valerio Siniscalco e l’E-commerce Development Manager di DHL Express Italia  Roberto Spreafico.

L’utilizzo delle auto in condivisione è sempre più diffuso e il gestore NHP vuole offrire ai milanesi un servizio sempre più efficiente e vantaggioso. Alle isole digitali già esistenti (Piazza Amendola, via Hoepli, via Pirelli, Porta Venezia, Stazione Centrale, Loreto, piazza Cadorna, XXV Aprile, via Cusani, Bruchiello, Bocconi, Porta Vittoria, Piazza V Giornate, Sant’Agostino e Bisceglie), si aggiungeranno nei prossimi giorni quelle di Leonardo da Vinci – Ampère, Segrino – Thaon di Revel, Niguarda – Ca’ Granda, Bovisa FNM – Alfieri, Certosa FS – Fattori, Lambrate FS – Pacini, Imbonati – Monte San Genesio, Medaglie d’Oro – Lodi, Larga – Università Statale, Monza – Precotto, Bande Nere – Orsini, Famagosta – M2.

Aumentano anche i punti di ricarica, che supereranno quota 200. Saranno inoltre introdotte nuove tipologie di tariffe. Accanto agli abbonamenti annuali a 10 euro (comprensivi di 10 euro di traffico) e a quelli settimanali a 5 euro, saranno  introdotti dei pacchetti per le aziende da 100 euro che prevedono 10 abbonamenti annuali (comprensivi di 10 euro di traffico ciascuno) , oppure da 50 euro per 10 abbonamenti settimanali. Infine gli studenti patentati iscritti presso qualsiasi ateneo lombardo potranno usufruire di una tessera annuale Eq-Friends da 10 euro, con un controvalore di 15 euro di traffico.

Il costo del servizio resta di 0.13 € al minuto e di 20 € per tutta la giornata. É inoltre in fase di progettazione un’app che consentirà di prenotare l’auto con il proprio smartphone. L’ampliamento del servizio è stato possibile grazie ai fondi messi a disposizione dalla Ue attraverso Regione Lombardia e all’investimento degli sponsor. Oltre a NHP srl, gestore del servizio, DHL Express, Bee, Linear, A2A, Tim, Internet Explorer, Consorzio Buenos Aires e Ducati energia.

“Siamo molto contenti che Eq Sharing stia crescendo – ha dichiarato l’assessore alla Mobilità Pierfrancesco Maran –. I milanesi stanno cambiando le proprie abitudini per spostarsi in città e utilizzano con entusiasmo le auto in condivisione. Inoltre sono sempre più sensibili alle tematiche ambientali. E un servizio di auto totalmente elettriche è una risorsa preziosa per una città sempre più sostenibile dal punto di vista della mobilità. Dicembre, con lo shopping prenatalizio, può essere un’ottima occasione  per provare il nuovo servizio in free floating dentro Area C”.

All’interno delle isole digitali (Piazza Amendola) e in prossimità di snodi importanti della città (De Angeli e Politecnico) DHL Express, partner del Comune di Milano nello sviluppo del progetto, inaugura oggi 3 nuove Packstation,  le innovative strutture  self-service per il ritiro di pacchi a disposizione dei cittadini 7 giorni su 7, 24 ore su 24. Le nuove postazioni si aggiungono a quella dell’isola digitale di Piazzale Segrino.  L’ iniziativa dell’azienda rispecchia l’impegno dell’Amministrazione Comunale nel promuovere soluzioni logistiche sempre più smart per l’ottimizzazione della mobilità urbana e la riduzione dell’inquinamento da traffico, al fine di migliorare la qualità della vita dei cittadini.

“La collaborazione con il Comune di Milano nel progetto Isole Digitali è una vera e propria partnership – ha commentato Roberto Spreafico, E-commerce Development Manager di DHL Express Italia -: accanto alle Packstation, infatti, sosteniamo l’aumento dell’offerta delle auto elettriche. Ciò è il segno tangibile della nostra scelta green,  solo a Milano abbiamo sostituito con veicoli green, biciclette, triclò e furgoni elettrici, oltre l’80% dei mezzi che circolano nel centro città. Questo ha già consentito una riduzione di oltre il 60% delle emissioni di CO2″.

“Il nostro obiettivo è rendere le nostre città più sostenibili  – ha aggiunto Valerio Siniscalco, Amministratore Delegato di NHP. EQ Sharing rappresenta per noi un’opportunità unica per contribuire attivamente alla sviluppo urbano sostenibile di Milano e sperimentare nuovi modelli di mobilità elettrica. Grazie alla nuova piattaforma di prenotazione e gestione della flotta, il servizio di micromobilità elettrica EQ Sharing consentirà agli utenti di muoversi liberamente in centro e di usufruire di una rete di Isole Digitali sempre più capillare, contribuendo attivamente alla salvaguardia dell’ambiente. Siamo già al lavoro per introdurre altre novità nel prossimo futuro e rendere il servizio più fruibile il servizio, partecipato e condiviso”.

9 su 10 da parte di 34 recensori Milano, Eqsharing si rinnova nuove isole digitali e free floating in Area C Milano, Eqsharing si rinnova nuove isole digitali e free floating in Area C ultima modifica: 2014-12-09T19:11:25+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento