Vibonati, Alessandro Pili uccide la moglie Pierangela Gareffa

La donna è stata trovata senza vita nella casa in località Fortino nel comune di Vibonati, dove viveva con il marito Alessandro Pili e il loro unico figlio di dodici anni. Il marito dopo l’ennesimo interrogatorio ha confessato l’omicidio.

Gli inquirenti hanno ritrovato l’arma usata dall’uomo. E’ un coltello da cucina, dove si sarebbe consumata la tragedia dopo l’ennesima lite tra i due . Secondo quanto accertato con l’esame esterno la donna è stata ferita in profondità al polmone destro ed ha iniziato a perdere una grossa quantità di sangue. Poi sdraiata sul letto ha cercato di tamponare la ferita ma era troppo profonda per bloccare l’ emorragia. Pierangela Gareffa è morta dissanguata.

La donna nata in Venezuela ma sempre vissuta a Vibonati è stata trovata morta in contrada Fortino. In un primo momento il marito aveva detto che la donna si era ferita sulla ringhiera di casa. Una versione che non ha mai convinto gli inquirenti.

9 su 10 da parte di 34 recensori Vibonati, Alessandro Pili uccide la moglie Pierangela Gareffa Vibonati, Alessandro Pili uccide la moglie Pierangela Gareffa ultima modifica: 2014-12-02T06:18:59+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento