Napoli, falsi euro, gratta e vinci e marche da bollo 56 arresti

In base alle indagini la gang napoletana controlla il 90% della contraffazione mondiale di euro falsi. Sono riusciti a fare e piazzare in Germania anche una banconota da 300 euro.

A carico del gruppo sono stati eseguiti provvedimenti cautelari emesso dal Gip di Napoli su richiesta della Procura Distrettuale Partenopea nei confronti di 56 soggetti, ai quali vengono contestati – tra gli altri – i reati di associazione per delinquere, falsificazione di monete, spendita ed introduzione nello Stato di monete falsificate, falsificazione di valori di bollo e contraffazione di altri pubblici sigilli.

I componenti della banda di falsari erano in contatto con esponenti della criminalità organizzata di vari Paesi europei, cui davano lezioni di contraffazione spostandosi da un Paese all’altro. Le banconote venivano spese non solo in Europa, ma anche in Paesi africani come Algeria, Tunisia e Senegal. Eseguiti 29 provvedimenti di custodia in carcere, 10 ai domiciliari, 12 provvedimenti di divieto di dimora e 5 di obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria.

9 su 10 da parte di 34 recensori Napoli, falsi euro, gratta e vinci e marche da bollo 56 arresti Napoli, falsi euro, gratta e vinci e marche da bollo 56 arresti ultima modifica: 2014-11-26T18:41:11+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento