Vicenza, Tempio di San Lorenzo progetto definitivo per un nuovo impianto elettrico

Il Tempio di San Lorenzo avrà un nuovo impianto elettrico. Lo ha stabilito la giunta comunale che ha approvato il progetto definitivo per una spesa complessiva di 150 mila euro.
“L’impianto elettrico del Tempio di San Lorenzo, edificio di proprietà comunale, verrà completamente rinnovato perchè piuttosto datato e con necessità di messa a norma – ha dichiarato l’assessore alla cura urbana Cristina Balbi -. Abbiamo pertanto deciso di intervenire grazie anche al contributo dei frati che gestiscono l’edificio”.
La Provincia Padovana dei Frati Minori conventuali ha offerto il progetto definitivo, predisposto dallo studio Novatecno di Grisignano di Zocco e contribuirà con una somma di 40 mila euro.
I restanti 110 mila, a carico del Comune, verranno coperti dall’accensione di un mutuo.
L’intervento consiste nella realizzazione della distribuzione dorsale e secondaria sia degli impianti elettrici di illuminazione normale e di sicurezza, che di forza motrice e prese, comprensivi di quadri elettrici, cavidotti e linee, nonché dell’impianto di messa a terra.
All’interno dell’edificio verranno sostituiti i corpi illuminanti frequentemente non funzionanti e di difficile manutenzione oltre che di alto consumo energetico. La nuova illuminazione sarà dotata di luci a led con varie ottiche per ridurre il consumo energetico e che garantiranno una migliore luminosità.
Infine l’edificio avrà un nuovo impianto di emergenza e sicurezza a copertura delle navate e delle zone a ridosso delle uscite, in grado di intervenire sia in caso di black out da parte dell’ente erogatore di energia sia per un guasto dell’impianto.
Il progetto è stato autorizzato dalla Soprintendenza per i beni ambientali e architettonici di Verona.

9 su 10 da parte di 34 recensori Vicenza, Tempio di San Lorenzo progetto definitivo per un nuovo impianto elettrico Vicenza, Tempio di San Lorenzo progetto definitivo per un nuovo impianto elettrico ultima modifica: 2014-11-19T03:33:56+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento