Variante SS12, lavori della Galleria Laives conclusi entro il 19 dicembre

Un importante confronto strategico sui lavori pubblici riferiti ai settori edilizia, infrastrutture e edilizia abitativa si è tenuto nei giorni scorsi a Laives fra l’assessore provinciale Tommasini e la Giunta comunale guidata dalla sindaca Di Fede. Entro il 19.12.14 l’ultimazione dei lavori della Galleria Laives della variante alla SS12.

Il Comune di Laives è riuscito a stipulare con la Provincia un’importante convenzione strategica riferita ai lavori pubblici. L’assessore provinciale ai lavori pubblici Christian Tommasini e la sindaca Liliana Di Fede hanno convenuto sulla bontà di tale modo di operare che fornisce chiarezza sui tempi ed i finanziamenti delle opere.

Entro il 19 dicembre 2014, come ha detto l’assessore Tommasini, si conta di terminare i lavori riferiti al lotto Galleria Laives nell’ambito della realizzazione della variante alla strada statale del Brennero SS12.
Come hanno spiegato i tecnici provinciali, per quanto attiene lo svincolo Laives Nord sono in fase di avanzata realizzazione i lavori per la costruzione della nuova rotatoria. Sarà, inoltre, completata l’illuminazione pubblica e realizzato il biotopo Rio Lusina a valle del nuovo tombone. Saranno ripristinate quindi le aree di cantiere (futura area cani comunale e l’area accanto al parcheggio della pizzeria La Torre).
Come è stato riferito alla Giunta comunale di Laives, per quanto attiene lo svincolo Laives Sud, sono stati ultimati i lavori di messa in sicurezza viabile del tratto di raccordo con il prossimo lotto Bronzolo. Dovranno essere asfaltati lo svincolo (ponti e zona di imbocco della galleria lavorazione attualmente in corso) e un tratto in Zona industriale di Laives dove è stato posato il nuovo collettore delle acque bianche (tempo di intervento da coordinare con gli attuali lavori di posa della rete telematica provinciale). È in fase di costruzione il marciapiede per la fermata dell’autobus sul lato monte della strada provinciale. Per la fine gennaio 2015 potranno essere terminati gli ultimi accorgimenti riferiti agli impianti di illuminazione e le telecamere.

Per il lotto di Bronzolo, come è stato riferito, l’appalto dei lavori avverrà nel 2016; dal gennaio 2015 partiranno le riunioni di coordinamento Provincia-Comuni di Bronzolo e di Laives per completare la progettazione.

Per collegare le future vie di fuga della Galleria di “S.Giacomo” a sud dovrebbe essere costruita una strada di servizio che va a coincidere con la passeggiata “Pedemontana” prevista dal Comune di Laives; il collegamento sarà realizzato dalla Provincia (180.000 Euro).

Importante sarà la prevista realizzazione della galleria di sicurezza del tunnel di San Giacomo. Il relativo appalto sarà presumibilmente nel 2016, previa verifica di compatibilità con la futura circonvallazione di Bolzano.

Assieme alla Giunta comunale si è parlato, quindi, del collegamento ciclabile Pineta di Laives-zona Galizia con una passerella pedociclabile in corrispondenza dell’abitato di Pineta. Come ha riferito la sindaca Di Fede, il Comune deve acquisire le aree necessarie. A tal fine è opportuno chiarire l’aspetto dei finanziamenti che il Comune dovrebbe immettere a bilancio nel 2015, un aspetto legato anche al modus operandi negli espropri a fronte della nuova legge provinciale sull’impiego degli anticrittogamici che interessa i coltivatori in quel tratto per le distanze da mantenere per l’irrorazione.

Particolare attenzione è stata posta anche per quanto attiene il previsto anello ciclabile. Il percorso, definito in collaborazione anche della Federazione Ciclisti presenterà le caratteristiche per consentire allenamenti su misure omologate, sorgerà sull’area una volta utilizzata per il deposito del materiale del Comune che sarà riqualificata con contributi provinciali (circa 300mila Euro dall’Agenzia provinciale per l’ambiente) e con circa 900mila Euro messi a disposizione dal Comune (dai contributi ottenuti per la viabilità). Su questo progetto la Giunta comunale ha chiesto all’assessore Tommasini di accelerare i tempi di realizzazione; il Comune ha, infatti, già pronto lo studio di fattibilità e conta di giungere alla gara di progettazione nella primavera 2015. Da parte sua Tommasini ha incaricato i suoi tecnici di verificare la situazione per fare il possibile in questa direzione.

Come ha chiarito la sindaca Di Fede, sia la passerella pedociclabile che l’anello ciclabile, sono di assoluta rilevanza ed anche di forte impatto per la comunità di Laives.

Altro tema affrontato nel recente incontro, l’edilizia abitativa. I membri della Giunta comunale di Laives hanno posto in evidenza che, in riferimento all’area di espansione “Rotwand”, sulla quale saranno costruiti 24 alloggi a riscatto per il ceto medio, il Comune nel 2015 provvederà all’acquisizione diretta del terreno che sarà poi assegnato alle cooperative (i lavori di costruzione dovrebbero partire nel 2016). A tal riguardo hanno chiesto chiarimenti sul flusso dei contributi provinciali. Per quanto riguarda l’area “Toggenburg 2”, nel 2015 il Comune farà pervenire la richiesta di contributo alla Provincia per gli interventi di infrastrutturazione. Per la stessa area l’assessore Tommasini e la sindaca Di Fede hanno convenuto sull’opportunità di riflettere sulle forme di costruzione e di gestione degli alloggi pensando a forme innovative di social housing. Sulle politiche abitative a Laives, anche per quanto attiene il programma di interventi dell’Istituto per l’edilizia sociale IPES, è stato convenuto di discuterne in un incontro ad hoc nelle prossime settimane.

9 su 10 da parte di 34 recensori Variante SS12, lavori della Galleria Laives conclusi entro il 19 dicembre Variante SS12, lavori della Galleria Laives conclusi entro il 19 dicembre ultima modifica: 2014-11-18T02:31:39+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento