Riparte il progetto Giovani InFormati

Ripartono le iniziative del Consiglio regionale nelle scuole al fine di agevolare la didattica per la diffusione della cultura dell’informazione tra le nuove generazioni.

Da lunedì prossimo prende il via il progetto “Giovani InFormati – Quotidiani locali in classe” che ha lo scopo di promuovere la lettura dei quotidiani locali nelle scuole. Dopo gli incontri organizzativi con i docenti referenti, che si sono svolti nei giorni scorsi, da lunedì 17 novembre inizierà la distribuzione dei giornali nelle 15 scuole superiori che partecipano all’iniziativa, si tratta di dieci scuole della provincia di Potenza (Iis “Nitti”, Liceo Scientifico “P.P. Pasolini”, Iis “Einstein – De Lorenzo”, Isis “Da Vinci” di Potenza e Iis “Ferrari” di Lauria, Iis “Tenente Righetti” e Iis “Gasparrini” di Melfi, Istituto professionale di Stato “Parisi” di Moliterno, Istituto tecnico agrario di Villa d’Agri e Itc di Viggianello) e di cinque della provincia di Matera (Iis “Pentasuglia” di Matera, Liceo scientifico “Matteo Parisi” e Iis di Bernalda, Iis “Fortunato” di Pisticci e Its “Capitolo” di Tursi).

Circa mille studenti di cinquanta classi degli Istituti superiori, con l’aiuto dei docenti e di un giornalista che li affiancherà in questo percorso, per sei settimane sfoglieranno i giornali, si soffermeranno sui titoli e sugli articoli ritenuti più interessanti e confronteranno gli articoli scritti dai tre quotidiani locali (“La Gazzetta del Mezzogiorno”, “La Nuova del Sud” e “Il Quotidiano della Basilicata”) sullo stesso argomento. Al termine di questo progetto informativo i ragazzi assumeranno i panni di veri e propri reporter cimentandosi con la scrittura di pezzi redazionali.

Quasi contemporaneamente partirà un’altra parte del progetto dedicato al mezzo radiofonico “Citizen journalism con la radio”. In questo caso ad essere coinvolti gli studenti di altri cinque istituti superiori della Basilicata (Its “Falcone” e Its “Nitti” di Potenza, Iis “Federico II” di Melfi, Liceo Scientifico “Parisi” di Bernalda, Iis “Pentasuglia” di Matera, Its “Capitolo” di Tursi). I ragazzi dovranno raccontare, in un servizio giornalistico radiofonico, un problema sociale particolarmente sentito o un’esperienza positiva di impegno sociale e civile, ma anche un evento storico, una tradizione popolare, una ricorrenza, un successo sportivo che riscuote l’interesse degli studenti. Il supporto tecnico sarà assicurato da un pool di circa 20 radio locali, che successivamente trasmetteranno nei propri palinsesti questi esempi di citizen journalism realizzati dagli studenti lucani. L’attività sarà coordinata dall’Associazione “Il cielo nella stanza”, un’organizzazione no profit per il contrasto della violenza online, il così detto cyberbullismo, una nuova minaccia nel mondo dei giovanissimi.

Ulteriori informazioni sui progetti “Giovani InFormati – Quotidiani locali in classe” e “Citizen journalism con la radio” organizzati dal Consiglio regionale per le scuole lucane sono disponibili collegandosi alla pagina facebook www.facebook.com/GIOVANILUCANIINFORMATI.

9 su 10 da parte di 34 recensori Riparte il progetto Giovani InFormati Riparte il progetto Giovani InFormati ultima modifica: 2014-11-16T01:30:19+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento