Roma, diciottenne violentata da un egiziano

Una brutta pagina difficile da dimenticare per una ragazza che voleva festeggiare il suo compleanno in discoteca in compagnia di alcune amiche che poi non sono andate con lei. Decisa comunque a festeggiare, alla mezzanotte è andata da sola in una discoteca. La giovane stava festeggiando il compleanno nel locale dove ha conosciuto un egiziano di 23 anni, pregiudicato, sottoposto a obbligo di firma, che, dopo averla accompagnata nell’abitazione di un amico, l’ha violentata. Identificato, il giovane è stato arrestato.

In zona Cornelia ed approfittando del fatto che il suo amico si era addormentato, l’egiziano l’ha violentata. Il giorno seguente, lasciato l’appartamento, la ragazza è andata in un consultorio familiare, dove ha raccontata l’accaduto e le sono state prestate le prime cure.

Sono partite così le indagini degli agenti del commissariato San Giovanni che hanno portato l’autorità giudiziaria ad emettere un’ordinanza di custodia. Gli agenti sono andati nella stazione dei Carabinieri, dove già il giovane andava per assolvere agli obblighi di firma perché sottoposto a alla misura per altri reati di cui si era reso in precedenza responsabile, e lo hanno arrestato.

9 su 10 da parte di 34 recensori Roma, diciottenne violentata da un egiziano Roma, diciottenne violentata da un egiziano ultima modifica: 2014-11-13T09:11:59+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento