I ragazzi dell’Associazione Amici di Samuel corrono veloci!

Ferrari, Lamborghini o Porsche?Per i giovani disabili un’emozione oltre i 100 km/h all’autodromo di Monza

Girare in pista a bordo di un bolide rombante è un sogno di molti! Ad esaudire quello di alcuni ragazzi con disabilità è stata l’Associazione Amici di Samuel Onlus con l’iniziativa “Tutti in pista è in arrivo una Ferrari!”. All’autodromo di Monza i giovani che hanno aderito all’iniziativa non solo hanno potuto conoscere l’ebbrezza della velocità del “Cavallino” e di altre auto sportive (Lamborghini), ma sono saliti anche a bordo di go kart, sidecar, jeep, macchine della polizia.

A completare l’emozione di una giornata “fast” anche il giro in Mongolfiera e la possibilità di utilizzare mini-scavatori. Oltre i 100 km/h anche l’esperienza degli accompagnatori dei disabili a loro volta coinvolti in tour della pista su Porsche a 4 posti.

<<Siamo ormai degli afficionados di questa iniziativa – spiega Stefano Pelliccioli, Presidente dell’Associazione Amici di Samuel Onlus – che cerchiamo di realizzare ogni anno. Un’iniziativa a forte tasso di coinvolgimento per i ragazzi che molte volte vedono esaudito un loro sogno di bambini e anche per i loro accompagnatori. Quest’anno, in particolare, abbiamo ricevuto molte adesioni, testimonianza di quanto i racconti di chi aveva già avuto modo di confrontarsi con questa iniziativa e le loro rassicurazioni a riguardo siano state da apripista>>.

L’Associazione Amici di Samuel non è nuova a progetti d’impatto come questi.

<<A Novembre – conclude Pelliccioli – saremo meno spericolati ma sempre attivi. Tra gli altri impegni la partecipazione agli incontri organizzati in occasione della “Giornata Regionale sulla Sicurezza Stradale” a Milano il 19 Novembre>>.

Lascia un commento