Cgil Basilicata su dati cassa integrazione guadagni

Nei primi nove mesi del 2014, per la nostra regione, sono stati emanati trentadue decreti Ministeriali di cui tredici per crisi aziendale e quindici contratti di solidarietà. Sono alcuni dei dati dell’Osservatorio Cig (Cassa integrazione guadagni) Cgil nazionale, riportati in un comunicato stampa a firma di Giuseppe Cillis dell’Osservatorio industria Cgil Basilicata. Nella maggioranza delle crisi aziendali – si legge ancora nella nota – non vi sono più interventi attivi, la situazione ristagna, le crisi aziendali vengono costatate ma nella quasi totalità dei casi non vengono avviati interventi strutturali. Questa situazione resta lo specchio della crisi strutturale presente e molto diffusa nella struttura industriale nazionale ma dove ancora non sufficientemente si guarda a come fronteggiarla e superarla.

Nel periodo compreso da gennaio a settembre 2014 – fa sapere Cillis – i lavoratori in cassa integrazione ordinaria sono stati 1.915.968 e quelli in cassa integrazione straordinaria 8.091.310. Per quanto riguarda invece la cassa intergrazione in deroga, i lavoratori interessati dalla misura sono stati 190.371 per un totale di 10.197.649, ovvero il 24,22% in più rispetto all’anno 2013 in cui sono stati contati 8.209.660 lavoratori in cassa integrazione tra ordinaria, straordinaria ed in deroga. Nel periodo considerato- conclude Cillis- continua a calare il reddito per le famiglie dei cassaintegrati con una perdita per ogni singolo lavoratore pari a circa 5.900 euro di riduzione del salario individuale al netto delle tasse.

9 su 10 da parte di 34 recensori Cgil Basilicata su dati cassa integrazione guadagni Cgil Basilicata su dati cassa integrazione guadagni ultima modifica: 2014-11-04T09:15:44+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento