Nova Siri, sindaco su chiusura sportello invalidi civili Policoro

Il “disappunto per la decisione adottata con la sottoscrizione del protocollo sperimentale, per l’attribuzione delle funzioni relative all’accertamento in materia di invalidità civile” è stato espresso dal sindaco di Nova Siri, Eugenio Lucio Stigliano, in una nota indirizzata “al ministro alla Salute, Beatrice Lorenzin, al governatore Marcello Pittella, all’assessore regionale alla Sanità, Flavia Franconi, ai direttori di Inps ed Asm ed ai primi cittadini del Metapontino.

“La decisione – riporta il documento – stata presa senza il coinvolgimento dei diretti e diversi attori e soprattutto senza tener conto delle esigenze delle fasce più deboli già segnate dalla malattia. Non si comprende come si sia potuto concepire una decisione del genere senza motivazioni e dati oggettivi. Eppure, numeri alla mano, la commissione Invalidi civili di Policoro ogni anno esamina ambulatorialmente 3.100 domande di invalidità, effettua 65 visite domiciliari servendo ben 17 Comuni. Reputo – continua il sindaco – che decisioni del genere, nascoste sotto il velo della sperimentazione, debbano essere decise con una concertazione urgente e preliminare con gli organismi territorialmente coinvolti e personalmente, da medico, ritengo che l’eventuale spostamento comporterebbe solo disagi in più ai pazienti”.

9 su 10 da parte di 34 recensori Nova Siri, sindaco su chiusura sportello invalidi civili Policoro Nova Siri, sindaco su chiusura sportello invalidi civili Policoro ultima modifica: 2014-10-21T13:19:28+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento