Genova, napoletano massacra la moglie, rapina il suocero e si getta nel Bisagno

Domenica di follia nel capoluogo ligure. Un campano ha massacrato la moglie con calci e pugni, sfasciando la casa. Non pago ha tentato di rapinare il negozio del suocero, travolto dall’alluvione e infine per sfuggire ai Carabinieri che lo inseguivano si è gettato nel Bisagno.

Protagonista un napoletano di 40 anni arrestato dai militari per maltrattamenti in famiglia, tentata rapina e resistenza a pubblico ufficiale. L’uomo, dopo aver picchiato la moglie a calci e pugni, è scappato da casa e, con un coltello in mano, ha tentato di rapinare una panetteria, tra l’altro alluvionata, di proprietà del padre della moglie.

Inseguito dai Carabinieri si è tuffato nel Bisagno sperando di venir trascinato a valle. Ma i militari lo hanno atteso sul greto del torrente e lo hanno arrestato.

9 su 10 da parte di 34 recensori Genova, napoletano massacra la moglie, rapina il suocero e si getta nel Bisagno Genova, napoletano massacra la moglie, rapina il suocero e si getta nel Bisagno ultima modifica: 2014-10-12T13:47:22+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento