Vicenza, piazza Castello apre a pedoni e ciclisti da lunedì 13 ottobre

In piazza Castello, da corso Palladio a contra’ Mure Pallamaio, la carreggiata interessata nei giorni scorsi da lavori di posa del porfido riaprirà lunedì 13 ottobre alla circolazione di pedoni e ciclisti. Rimarrà ancora vietato il transito alle automobili e agli autobus per consentire la corretta sigillatura del porfido.
Le lavorazioni principali sono terminate. Si sta lavorando per concludere alcuni piccoli interventi. Permangono pertanto le modifiche alla circolazione già in vigore.
I veicoli provenienti da contra’ Vescovado dovranno svoltarea sinistra, su contra’ Mure Pallamaio. Trattandosi tuttavia di un’area che ricade nella zona a traffico limitato (ztl), le modifiche alla circolazione veicolare coinvolgeranno un esiguo numero di automobilisti.
Più significative invece le conseguenze sul trasporto pubblico locale. Tutti i bus che normalmente transitano in piazza Castello in direzione contra’ Mure Pallamaio (linee 1, 2, 4, 5, 7 e, solo la domenica, la linea 18) resteranno fuori da Porta Castello, lungo l’asse di viale Roma e piazzale De Gasperi, percorrendo viale Roma e viale Eretenio. A partire da Ponte Furo, riaperto, le linee riprenderanno i normali percorsi.
I bus della linea 10, infine, dalla fermata a fianco del monumento a Garibaldi, usciranno per Porta Castello anziché attraversare la piazza.
E’ stato completato il marciapiede sul lato ovest, allargato e riqualificato, percorribile dai pedoni che ora possono transitare su una nuova pavimentazione in porfido e trachite per 250 metri quadrati. E’ stata inoltre installata la nuova pensilina per gli autobus.
Come di consueto continuerà a svolgersi il mercato del giovedì.

9 su 10 da parte di 34 recensori Vicenza, piazza Castello apre a pedoni e ciclisti da lunedì 13 ottobre Vicenza, piazza Castello apre a pedoni e ciclisti da lunedì 13 ottobre ultima modifica: 2014-10-11T02:14:52+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento