Costanzana, mangiano funghi raccolti in un prato in terapia intensiva due coniugi

I vercellesi li hanno scambiati per esemplari commestibili. In realtà si trattava di una varietà velenosa. I coniugi di Costanzana sono così rimasti intossicati dopo aver mangiato funghi raccolti in un prato vicino casa.

L’uomo e la donna sono ora ricoverati, in gravi condizioni, all’ospedale Sant’Andrea di Vercelli. Sono stati i figli della coppia a dare l’allarme, poche ore dopo il pranzo a base di funghi. Trasportati in ospedale da un’ambulanza del 118, si trovano ora in terapia intensiva.

Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento