Vicenza, mercato ortofrutticolo giro di vite contro la concorrenza sleale

Più controlli al mercato ortofrutticolo per verificare quali prodotti siano effettivamente a chilometro zero, a vantaggio dei consumatori finali e degli stessi operatori che si battono contro la concorrenza sleale.
E’ quanto ha concordato l’assessore all’innovazione e semplificazione del Comune di Vicenza Filippo Zanetti con i rappresentanti di categoria Giandomenico Portinari (Confederazione Italiana Agricoltori), Massimo Cicchellero (Confartigianato Vicenza), Giovanni Pasquali (Coldiretti), Stefano Zocca (Confcommercio Vicenza) e a Lino Brazzale, presidente AGROVI, incontrati per fare il punto sulle problematiche del mercato.
Nel corso della riunione si è deciso che il Comune si prodigherà per aumentare i controlli sulla rispondenza tra quanto viene dichiarato e quanto viene effettivamente venduto al mercato ortofrutticolo, anche attraverso controlli incrociati nelle aziende agricole e nelle zone di produzione. Obiettivo condiviso è infatti fare in modo che l’intera filiera risulti trasparente ai consumatori, che siano rispettate le percentuali previste per la produzione non propria e che i benefici fiscali riservati ai produttori diretti spettino solo a chi ne ha effettivamente diritto.

9 su 10 da parte di 34 recensori Vicenza, mercato ortofrutticolo giro di vite contro la concorrenza sleale Vicenza, mercato ortofrutticolo giro di vite contro la concorrenza sleale ultima modifica: 2014-10-09T19:19:43+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento