Al via alla Fortezza da Basso ICT Proposer’s Day 2014. Il Comune è presente con il proprio stand

Sono più di 3.400 i partecipanti all’ICT Proposer’s Day 2014 al via oggi alla Fortezza da Basso. Si tratta soprattutto di ricercatori, ma anche consulenti e operatori delle più grandi realtà dell’industria dell’Information and Communication Technology (ICT) arrivati a Firenze da più di 100 Paesi e oltre 1.000 sono italiani.
Il forum organizzato dalla Commissione Europea (DG Communication Networks, Content and Technology), come evento del semestre italiano di Presidenza, con il supporto del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e Ricerca – MIUR, dell’Università di Firenze, della Regione Toscana e del Comune di Firenze, è stato presentato oggi alla Fortezza da Basso alla presenza dell’assessore all’Innovazione tecnologica e ai Sistemi informativi Lorenzo Perra, dell’assessore regionale all’Istruzione Emmanuele Bobbio, del rettore dell’Università di Firenze Alberto Tesi e dal coordinatore Paolo Nesi.
La due giorni dedicata a informatica e innovazione si pone l’obiettivo di illustrare e condividere idee progettuali, attivare collaborazioni e sviluppare partenariati e reti tra università, istituti di ricerca, mondo dell’impresa e attori istituzionali per poter accedere ai finanziamenti europei destinati alla ricerca e all’innovazione – oltre un miliardo di euro nel triennio 2015/2018 – previsti dalla Commissione Europea nell’ambito del programma quadro europeo per la ricerca e l’innovazione Horizon 2020 relativo all’ICT.
“Il Comune di Firenze sta lavorando alla costruzione e all’implementazione della propria agenda digitale, il Rinascimento digitale di Firenze – ha detto l’assessore all’Innovazione tecnologica e ai Sistemi informativi Lorenzo Perra – per rendere la città più facilmente fruibile da parte di cittadini, imprese, turisti e di chi a Firenze lavora o studia. Nei prossimi mesi presenteremo il contenitore di tutte le iniziative realizzate e in corso di realizzazione da parte del Comune”. “Semplici applicativi tecnologici consentono oggi di acquistare merci in Cina o prenotare un albergo in Patagonia, o acquistare un passaggio in macchina in Svezia con un click – ha spiegato l’assessore -. Con la stessa rapidità e facilità il Comune Firenze vuole offrire accesso a tutti i propri servizi (informazione, scuola, mobilità, parcheggi, pagamenti, etc.) e alla città in generale. Per questo motivo, stiamo lavorando ad un processo di sistematizzazione dell’innovazione in città, incontrando i principali interlocutori privati e pubblici al fine di produrre azioni sinergiche e progettualità integrate di innovazione”. “L’obiettivo è permettere di sfruttare al massimo gli asset digitali che la nostra città offre nel suo complesso – ha continuato -, penso a infrastrutture come FirenzeWiFi e alla fibra ottica, ai servizi online, alle applicazioni mobili e a tutti i contenuti digitali del patrimonio informativo pubblico che cercheremo di mettere sempre più in condivisione nei confronti della comunità”. “Con l’ICT Proposer Day apriamo tutto questo ancora di più all’Europa – ha concluso l’assessore Perra -, e ci auguriamo che questa sia l’occasione per portare più servizi utili e all’avanguardia ai cittadini e agli ‘utilizzatori’ della città di Firenze”.
Il denominatore comune delle proposte è l’ICT, ma le singole call abbracciano una grande varietà di settori, dall’ambito farmaceutico alle telecomunicazioni, dalla sicurezza ai beni culturali, dall’ambiente alle infrastrutture.
Il programma prevede 40 sessioni all’interno delle quali sarà possibile presentare un progetto e individuare degli interlocutori con i quali portarlo avanti. A questo scopo sono previsti dei meeting points per i soggetti interessati a filoni di ricerca comuni e un ampio spazio per l’informal networking. Inoltre 80 funzionari della Commissione Europea, presenti in vari stand, forniranno ai partecipanti informazioni utili sui temi affrontati nella due giorni e offriranno un supporto per la presentazione dei progetti. Nel padiglione dedicato a Giovanni Spadolini sarà presente tra i vari stand anche quello del Comune di Firenze, dove sarà possibile trovare materiale informativo sui servizi offerti.

9 su 10 da parte di 34 recensori Al via alla Fortezza da Basso ICT Proposer’s Day 2014. Il Comune è presente con il proprio stand Al via alla Fortezza da Basso ICT Proposer’s Day 2014. Il Comune è presente con il proprio stand ultima modifica: 2014-10-09T20:21:20+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento