Milano capitale dello spettacolo urbano

Milano, nei prossimi giorni, sarà la capitale europea dello spettacolo urbano. Sbarca, per la prima volta in città, ‘Open Street’, vetrina internazionale dell’arte di strada.

Dal 9 al 12 ottobre più di 100 spettacoli, messi in scena da 20 compagnie di 9 diverse nazionalità selezionate dai direttori dei più importanti festival europei e 30 compagnie accreditate di 14 Paesi differenti composte da validi professionisti dello spettacolo urbano. Un mix strabiliante di culture e di show dall’elevata qualità artistica che riempirà di magia l’asse piazza Duomo-parco Sempione dalle 17 alle 24.

Tre street band itineranti faranno da contorno alla più grande vetrina continentale dell’arte di strada, cui si aggiungeranno le 40 esibizioni al giorno, su 10 postazioni – da piazza Mercanti al Castello – degli artisti selezionati per la piattaforma milanese diStrad@aperta (il servizio per la gestione della turnazione delle libere espressioni dell’arte di strada nelle città).

street art

“Fino al 2011 a Milano esibirsi in strada era vietato, ostacolato, sanzionato non regolamentato – dichiara l’assessora al Tempo libero, Benessere e Qualità della vita Chiara Bisconti – oggi ogni giorno decine di artisti si esibiscono liberamente potendo contare su una piattaforma di prenotazione online aperta a tutti. In due anni Milano è diventata una delle capitali dell’arte di strada e questa vetrina internazionale è il miglior riconoscimento al lavoro svolto da chi ha creduto in questa trasformazione. È un esordio assoluto per Milano, un grande onore per noi e una splendida occasione di svago per cittadine e cittadini”.
“Il Castello Sforzesco si trasformerà dal 9 al 12 ottobre in un palcoscenico a cielo aperto per moltissimi artisti provenienti da tutto il mondo diventando il cuore di Open Street, una manifestazione che coinvolgerà diversi luoghi della città accogliendo le più varie espressioni artistiche, dalla musica al teatro, con un approccio il più aperto ed inclusivo possibile” ha dichiarato l’assessore alla Cultura Filippo Del Corno.
Ogni giorno, oltre agli show in programma – da vivere in 7 postazioni differenti con un unico biglietto – c’è un appuntamento speciale, che permetterà al pubblico di conoscere da vicino importanti performers.
Si tratta di Open Street Forum che, dalle 16, nel Cortile della Rocchetta vedrà gli spettatori alla scoperta delle vite straordinarie degli artisti della Banda Osiris (il 10 ottobre), di Parada (11 ottobre) e di Leo Bassi (12 ottobre).

La manifestazione accoglie anche le eccellenze dello street food. Si potranno assaporare on the road i piatti di “Mangiari di Strada”, in cui lo street-chef Giuseppe Zen e il suo staff propongono una miriade di menu che nascono da prodotti e materie prime biologiche e dai più disparati angoli dello Stivale. Un viaggio nel gusto e nella ricerca delle tradizioni culinarie, quelle che sono più a contatto con il vissuto e con la storia delle diverse culture gastronomiche. A impreziosire il cibo di strada di Open Street, il birrificio piemontese Baladin, nato dall’intraprendenza dell’artista-birraio Teo Musso.

Agli spettacoli si aggiungono ogni giorno, a partire dalle 16 nell’area Castello aperta a tutto il pubblico, incontri e dibattiti con grandi personaggi del mondo della cultura.

Da segnalare la presenza della Banda Osiris, Parada (un’associazione di volontariato nata nel 2006 dall’evoluzione della campagna “Un naso rosso contro l’indifferenza”, a sostegno dei bimbi che vivono in strada a Bucarest) e la straordinaria presenza dello spagnolo Leo Bassi, conosciuto nel mondo per i suoi stravaganti spettacoli teatrali ed azioni provocatorie, dallo spirito irriverente e cosmopolita.

Tanti, inoltre, gli appuntamenti all’Expo Gate. Da giovedì a domenica – dalle 10 alle 20 – c’è l’installazione di macchine-gioco “Suoni in gioco”, in spazio Sforza. In piazza Expo Gate, da non perdere il 3D street painting. Solo sabato 11 ottobre, alle 16, c’è la performance di pattinaggio creativo per la campagna di raccolta fondi Nastro Rosa 2014 di LILT.

Tutti gli incontri, le installazioni, le mostre e gli eventi sono gratuiti. Per gli spettacoli con posti a sedere (200 posti da prenotare, più altri liberi da prenotazione) è necessario il biglietto d’ingresso (giornaliero 10 euro a persona – tessera per 4 giorni 25 euro, che permette di partecipare agli oltre 100 show in programma. Ci sono inoltre sconti per bambini e under 30). In caso di pioggia gli spettacoli si terranno sotto 2 tensostrutture con vendita biglietti fino al limite della disponibilità dei posti.

OPEN STREET – Vetrina Internazionale dell’Arte di strada – è un’iniziativa promossa dal Comune di Milano e da Open Street aisbl nell’ambito di Milano cuore d’Europa, realizzata in collaborazione con la FNAS, Federazione nazionale Arte di strada, Il Giorno e Disco radio.

9 su 10 da parte di 34 recensori Milano capitale dello spettacolo urbano Milano capitale dello spettacolo urbano ultima modifica: 2014-10-07T18:54:41+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento