Economia e studio, quanto costa vivere agli studenti in Italia

La vita dello studente in Italia al giorno d’oggi non sempre è facile, con un percorso reso ancor più in salita dalla crisi che si è abbattuta sul paese da diverso tempo, rendendo più difficile per gli studenti universitari, soprattutto quelli che per motivi di studio si sono dovuti allontanare da casa, trovare il modo per sostenere tutte le spese necessarie, sia per frequentare regolarmente l’anno universitario, sia per mantenersi nel vitto e alloggio. A riguardo, è stata svolta un’indagine riguardo il tenore di vita dello studente medio in Italia, analizzando nel dettaglio ogni aspetto, per stabilire come sia vivere in Italia da studente.

L’indagine viene riassunta in un’infografica, che mostra le spese che lo studente deve affrontare e come queste, nel corso degli ultimi anni, abbiano subito dei sostanziali aumenti, indicando anche come trovare il modo di riuscire a risparmiare sulle proprie spese, in modo da terminare agevolmente il proprio percorso di studio.

Il Prezzo di Essere Studente – Un’infografica realizzata dal team di vouchercloud.it

I primi aspetti che balzano subito agli occhi mostrano come più della metà degli studenti italiani viva ancora con i genitori, impossibilitati ad affrontare la spesa di un immobile in proprio, anche per via del forte aumento che negli ultimi 10 anni ha colpito le tasse universitarie, con percentuali che arrivano al 50%, costringendo buona parte degli studenti a dover chiedere un aiuto finanziario a fronte di una media delle tasse universitarie che varia tra gli oltre 500 euro tra le famiglie a basso reddito, fino ad arrivare ai quasi 2000 euro nella fascia di famiglie ad alto reddito, portando gli studenti a cercare con maggior insistenza un posto di lavoro che permetta di poter sostenere le spese in maniera più agevole, considerando che non sempre, però, si trovano disponibili dei posti di lavoro pienamente compatibili con le proprie esigenze, arrivando, talvolta, a non riuscire ad essere regolari nella frequentazione dell’università.

Allo stesso tempo si possono adottare delle soluzioni che possano portare una sorta di risparmio nelle economie dello studente, la prima delle quali consiste nell’avere la “Carta studente” che comporta una serie di agevolazioni sui viaggi da sostenere, mentre è consigliato, quando possibile, procurarsi dei testi di seconda mano e informarsi su eventuali sconti per studenti, spesso presenti in tantissimi enti. Un altro aiuto si può trovare nelle cosiddette “serate studentesche” che offrono la possibilità di recarsi nei locali trovando dei prezzi decisamente più abbordabili, mentre resta sempre valida la convenienza di cucinarsi per conto proprio i pasti, il che inciderebbe in maniera positiva sull’economia dello studente.

Il tenore di vita di uno studente in Italia, quindi, non rende il percorso verso il raggiungimento del proprio obiettivo di studio facile e in discesa, ma esistono i metodi e contromisure che permettono di poter risparmiare sulle spese, potendo dedicare maggiori risorse nello studio e conseguire il titolo desiderato senza eccessive perdite di tempo.

9 su 10 da parte di 34 recensori Economia e studio, quanto costa vivere agli studenti in Italia Economia e studio, quanto costa vivere agli studenti in Italia ultima modifica: 2014-09-29T18:27:24+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn2

Lascia un commento