Non si salva il Paese dividendolo

Lo ha affermato Gianni Cuperlo, esponente della minoranza del Pd, rivolgendosi a Matteo Renzi, in vista della direzione del partito fissata per lunedì. “Faccio un appello al premier e segretario perché assuma una posizione coerente” con la storia del Pd, scrive Cuperlo in una nota. “Occorre investire sulle persone, innovare il cosa e il come si produce, allargare i diritti a chi non li ha. L’art. 18 non ha un peso nella sfida del cambiamento ma lavoreremo fino all’ultimo per trovare una soluzione seria e credibile”.

9 su 10 da parte di 34 recensori Non si salva il Paese dividendolo Non si salva il Paese dividendolo ultima modifica: 2014-09-28T05:29:03+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento