Serie B 6^ giornata, ancora un pareggio del Crotone all’Ezio Scida

ferrari rossoblùRipescata dalla Lega Pro dopo un anno di permanenza (retrocessione fine campionato 2012-2013) il Vicenza di nuovo all’Ezio Scida. Squadra che si potrebbe definire gemella del Crotone per quanto riguarda il percorso nelle prime sei giornate. Stessi punti in classifica (sei), identiche sconfitte (due) e pareggi (tre), una vittoria per parte, quattro gol fatti, cinque subiti. Unica variante il mancato successo tra le mura amiche da parte dei rossoblù, la ricerca della prima vittoria esterna dei biancorossi. Un vero spareggio di cifre che non si è risolto a favore di nessuna delle due squadre. Risultato finale senza rete e classifica che comincia ad essere penalizzante.

Il tecnico rossoblù in sala stampa ha evidenziato le idee un po’ annebbiate dei suoi a causa delle partite ravvicinate. Ed a proposito del modulo: “Gli interpreti in campo non sempre consentono un diverso atteggiamento tecnico”.

giovanni lopezIl commento di mister Giovanni Lopez a proposito del risultato e del viatico che la sua quadra ha percorso nelle prime sei gare:

“Abbiamo iniziato in ritardo il campionato a causa del ripescaggio in serie B. Diversi giocatori sono arrivati a stagione iniziata e questo ha rallentato l’amalgamo del gruppo. Inoltre abbiano dovuto disputare le prime tre partite a giorni ravvicinati, un’altra negatività per i miei uomini in fatto di tenuta atletica. Miglioreremo con il trascorrere delle partite ma senza un particolare obiettivo oltre la salvezza. Il Crotone è una squadra forte, ripeterà ciò che ha fatto il passato campionato quando i tanti giovani avranno metabolizzato il modo di allenare del tecnico”.

Crotone in campo senza il difensore Modesto, infortunato, a centrocampo fuori Suciu e in attacco a riposo inizialmente l’attaccante esterno De Giorgio. Turnover dettato dalla distanza ravvicinata dei tre incontri.

Mister Lopez si è affidato al canonico 3-5-2 per bloccare gli avversari a centrocampo. In attacco il duo Ragusa, Cocco.

Partita mediocre tra due formazioni che in campo non hanno esaltato il gioco con particolare giocate. Ospiti più portati a mantenere il risultato di parità che ad offendere. Unica occasione al minuto quindicesimo con una triangolazione Laverone, Cocco, Cinelli che poteva concludersi in gol se Secco non avesse compiuto il miracolo.

Il Crotone la sua occasione da gol nel primo tempo l’ha avuto al trentanovesimo minuto con Oduamadi che dalla sinistra crossa un perfetto pallone in area di rigore dove Ciano non arriva in tempo per metterlo dentro.

Lungo la fascia destra Laverone ha molta libertà, mister Drago per bloccarlo lo fa controllare da Dezi in fase di ripiegamento e questo ridimensiona il rossoblù per quanto riguarda l’impostazione del gioco. Crotone formato 4-4-2 con Ciano e Oduamadi ad affiancare alternativamente Beleck in fase d’attacco. La spinta offensiva del Crotone dura i primi quindici minuti della ripresa e sul finire dell’incontro quando poteva andare in gol se un difensore avversario non avesse rinviato il pallone sulla linea di porta. Squadre ancora lontane dalla forma campionato, ancora di più il Crotone che ha evidenziato la difficoltà di andare in gol. Nota positiva una buona difesa, ben registrata con Ferrari il migliore rossoblù insieme al centrocampista Maiello e all’attaccante Ciano. Sotto la sufficienza Minotti, attenuante in suo favore avere giocato in una posizione diversa dal solito ruolo di difensore centrale.

Nel Vicenza Laveroine, Ragusa e Ciocco i migliori.

 

Crotone     0

Vicenza     0

 

Crotone (4-3-3): Secco, Balasa (Martella), Claiton, Ferrari, Zampano, Dezi, Minotti (De Giorgio), Maiello, Ciano, Beleck, Oduamadi (Padovan). All. Drago

 

Vicenza (3-5-2): Bremec, Gentili, Camisa, Garcia, Laverone, Moretti (Sciacca), Di Gennaro (Gerbaudo), Cinelli, Sampirisi, Ragusa (Urso), Cocco. All. Giovanni Lopez

 

Arbitro: Gianluca Manganiello di Pinerolo

Coll. Alfredo Zivelli (Torre Annunziata), Daniele Ceccarelli (Terni)

Quarto giudice: Marco Capilungo di Lecce

Ammoniti: Moretti, Gerbaudo, Dezi, Oduomadi

Espulso Sciacca per doppia ammonizione

Angoli: 5 a 3 per il Crotone

Recupero: 0 e 4 minuti

Spettatori: Totali 3887, biglietti 922, abb. 2965, incasso tot 18.799 euro

 

Risultati sesta giornata:

Avellino – Livorno               2-1

Bologna – Cittadella            1-0

Latina – Ternana          1-1

Modena – Spezia                   2-0

Perugia – Brescia                  1-0

Vercelli – Frosinone             1-1

Varese – Trapani                   5-2

Entella – Carpi                      2-0

Crotone – Vicenza                0-0

Catania – Pescara (domenica 28 ore 18.00)

Lanciano – Bari   (lunedì 29 ore 20.30)

9 su 10 da parte di 34 recensori Serie B 6^ giornata, ancora un pareggio del Crotone all’Ezio Scida Serie B 6^ giornata, ancora un pareggio del Crotone all’Ezio Scida ultima modifica: 2014-09-27T19:36:07+00:00 da Giuseppe Livadoti
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento