Aragona, tragedia ai Vulcanelli morta la figlia dell’appuntato Rosario Mulone, disperso il figlio

Una tragedia immane. Il padre dei due fratellini, Rosario Mulone, 46 anni, è un appuntato dei Carabinieri di Joppolo Giancaxio. La madre Giovanna Lucchese ha 45 anni. La famiglia festeggiava il compleanno di 9 anni del bambino. Era stato proprio il festeggiato a chiedere al padre di portarlo a vedere i Vulcanelli. Il genitore aveva così deciso di andare nella riserva Maccalube con i due figli.

Mentre i tre erano in visita nella zona dei Vulancelli un’esplosione improvvisa. Un “vulcanello freddo” è esploso eruttando gas e fango e coinvolgendo la famiglia. L’esplosione è avvenuta in una zona in cui è consentito il passaggio delle persone senza alcuna precauzione.

Il Governatore della Sicilia, Rosario Crocetta, ha ordinato alla Protezione civile e al dipartimento Ambiente della Regione di sospendere gli accessi nella riserva per poter avviare verifiche e accertamenti necessari dopo la tragedia.

La Procura di Agrigento ha aperto un’inchiesta sull’esplosione che ha ucciso la piccola. Sul posto, per coordinare le indagini, è arrivato il sostituto procuratore Carlo Cinque.

9 su 10 da parte di 34 recensori Aragona, tragedia ai Vulcanelli morta la figlia dell’appuntato Rosario Mulone, disperso il figlio Aragona, tragedia ai Vulcanelli morta la figlia dell’appuntato Rosario Mulone, disperso il figlio ultima modifica: 2014-09-27T18:00:08+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento