Roma, da tredici anni riscuote la pensione della suocera morta

La donna era venuta a mancare nel 2001 all’età di 93 anni. Lui l’aveva fatta arrivare a 106 anni “mantenendola in vita” presso l’ufficio postale di Montesacro dove andava a riscuotere circa mille euro tutti i mesi.

Lui, pensionato e settantenne, è riuscito a portare avanti la sua frode così a lungo perché risiede a Marcellina, la suocera era di Mentana e l’ufficio postale stava a Roma. Se non fosse stato proprio lui a vantarsi di questo stratagemma, forse non lo avrebbero mai scoperto. I Carabinieri della stazione di Mentana hanno iniziato a fare alcuni accertamenti riuscendo a verificare che l’uomo aveva indebitamente percepito dall’Inps, con regolare procura, la non disprezzabile somma di 183 mila euro.

Scattata immediatamente la denuncia per truffa aggravata, i militari dell’Arma hanno inviato un’informativa di reato al magistrato a cui è stato richiesto, tra l’altro, il sequestro del conto corrente intestato al settantenne per risarcire il danno cagionato all’erario.

9 su 10 da parte di 34 recensori Roma, da tredici anni riscuote la pensione della suocera morta Roma, da tredici anni riscuote la pensione della suocera morta ultima modifica: 2014-09-24T05:26:04+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento