Cosenza, Padre Fedele processo per stupro da rifare

Si dovrà celebrare ex novo il processo d’appello a carico di Francesco Bisceglia conosciuto come Padre Fedele, il frate cappuccino sospeso a divinis nel 2008 in seguito alle accuse di violenza sessuale su una suora. La Cassazione ha annullato con rinvio la condanna a 9 anni e 3 mesi di reclusione, inflittagli dalla Corte d’Appello di Catanzaro il 17 dicembre 2012.

La Suprema corte ha annullato solo parzialmente la condanna a 6 anni e 3 mesi di reclusione inflitti in appello ad Antonio Gaudio, segretario di Padre Fedele. La pena, per lui, sarà rideterminata da un’altra sezione della Corte d’appello di Catanzaro.

Il suo ricorso è stato accettato e quindi passa in giudicato una parte della condanna. Il dispositivo che riguarda Padre Fedele è molto più sintetico. “Si annulla l’impugnata sentenza limitatamente ai reati ascritti al Bisceglia e si rinvia ad altra sezione della Corte d’appello di Catanzaro”. Il verdetto della Suprema corte è stato emesso dopo una lunga camera di consiglio.

9 su 10 da parte di 34 recensori Cosenza, Padre Fedele processo per stupro da rifare Cosenza, Padre Fedele processo per stupro da rifare ultima modifica: 2014-09-18T05:06:19+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn2

Lascia un commento