Serie B, pareggio interno del Crotone contro il Carpi. Rossoblù con l’uomo in meno raggiunti al novantesimo

Raffaele-maielloL’espulsione di Minotti al minuto ottantacinquesimo (doppia ammonizione per un innocuo fallo di reazione), il mancato raddoppio di Beleck in seguito ad azione di contropiede all’ottantanovesimo, il fallo di mano di Ferrari a centrocampo che ha consentito agli ospiti di sfruttare al meglio l’azione consentendo a Poli di mettere dentro il pallone di testa, sono gli eventi che hanno impedito al Crotone di conquistare la prima vittoria stagionale.

L’incontro si era messo bene per i pitagorici fin dai primi minuti con una triangolazione De Giorgio, Maiello che manda il pallone a sfiorare il palo alla sinistra di Gabriel.

Tanto Crotone nei primi dodici minuti che passa in vantaggio proprio al dodicesimo con Claiton dopo aver ricevuto il pallone da Ciano in seguito ad una punizione da fuori area.

Si sbloccano i rossoblù dopo la prima segnatura stagionale evidenziando una buona difesa con la coppia centrale Claiton, Ferrari, e gli esterni Zampano, Modesto. In evidenza più degli altri il centrocampista Maiello, propositore di tutte le giocate rossoblù. Bene Suciu nella prima mezzora, spento nel corso della ripresa. Minotti al centro del reparto mediano poteva essere giudicato oltre la sufficienza se non avesse commesso l’imprudenza di farsi espellere nel momento più delicato della partita.

In queste condizioni il Crotone ha avuto la meglio sugli avversari per tutto il primo tempo grazie anche al buon lavoro che hanno fatto sulle fasce De Giorgio e Ciano. Unico pericolo per i rossoblù al quarantacinquesimo minuto quando Poli di testa aveva fatto gridare al gol sventato da una prodezza di Secco.

Prima parte della partita con un Carpi che non ha mai impensierito il Crotone con altre azioni pericolose. Migliori in campo Poli, Mbakogu, Lollo.

Il volto della partita cambia nella ripresa. È il Carpi che ribalta quanto fatto nella prima parte imprimendo più vivacità alle giocate costringendo i locali a difendersi nella propria metà campo. Mister Drago vede la sua squadra in difficoltà e cerca la soluzione facendo entrare il centrocampista Dezi in sostituzione di Ciano apparso affaticato. Con la sostituzione cambia la posizione di Maiello spostato sulla fascia. Continua l’offensiva del Carpi che nel frattempo ha sostituito Embalo per Bianco e subito dopo Inglese per Di Gaudio, sostituzioni azzeccate giacché sono sempre gli ospiti a comandare il gioco. Esce il pitagorico Maiello per fare posto al centrocampista Salzano. L’intento del tecnico rossoblù è contenere gli avversari per non farli giungere nella propria area di rigore.

L’espulsione di Minotti come raccontato ha complicato ancora di più i disimpegni difensivi del Crotone ma poteva esserci la svolta positiva per i primi tre punti se, come detto in precedenza, Beleck non avesse fallito la più facile delle occasioni per raddoppiare. L’azione era iniziata da una ripartenza in contropiede. Gol fallito, gol subito come sempre accade e per il Crotone si è trattato di rinviare ad altra data la prima vittoria stagionale.

Mister Drago in sala stampa:

“Abbiamo regalato agli avversari un uomo e un gol (il riferimento alla mancata marcatura di Beleck). La squadra ancora non ha i giusti minuti nelle gambe. Un buon primo tempo che non è stato sufficiente per conquistare i tre punti. Purtroppo siamo puniti dopo che falliamo dei gol. A latina abbiamo subito lo svantaggio dopo aver colpito la traversa. Contro il Carpi il gol degli avversari è arrivato dopo che Beleck ha fallito il raddoppio”.

 

Crotone     1

Carpi          1

 

Marcatori: Claiton 12°, Poli 90°

Crotone (4-3-3): Secco, Zampano, Claiton, Ferrari, Modesto, Maiello (Salzano), Minotti, Suciu, Ciano (Dezi), Beleck, De Giorgio (Ricci).

All. Drago

 

Carpi (4-3-3): Gabriel, Struna (Lasagna), Romagnoli, Poli, Gagliolo, Lollo, Porcari, Bianco (Embalo), Di Gaudio (Inglese), Mbakogu, Pasciuti. All. Castori

 

Arbitro: Rosario Abisso di Palermo

Coll. Giovanni Petangelo (Nocera Inferiore), Emanuele Prenna (Molfetta)

Quarto giudice: Luigi Nasca di Bari

Ammoniti: De Giorgio, Ferrari, Bianco, Inglese

Espulso: Minotti per doppia ammonizione

Angoli: 7 a 3 per il Carpi

Recupero: 2 e 4 minuti

Spettatori totali 3.100 (2.900 abbonati)

Incasso totale euro 19.435. Rateo abbonati 15.158

Risultati terza giornata

Pescara – Bologna       2-3    (venerdì 12 ore 20.30)

Crotone – Carpi           1-1

Avellino – Spezia        0-0

Frosinone – Bari         1-1

Modena – Vercelli       1-0

Perugia – Catania        1-0

Trapani – Cittadella     2-1

Varese – Lanciano       1-1

Entella – Brescia         0-1

Vicenza – Ternana       (domenica 14 ore 18.00)

Livorno – Latina          (lunedì 15 ore 20.30)

 

Prossimo turno sabato 20 settembre ore 15.00

Bologna – Crotone

Bari – Livorno

Brescia – Ternana

Carpi – Trapani

Catania – Modena

Cittadella – Pescara

Latina – Avellino

Perugia – Vicenza

Vercelli – Varese

Spezia – Entella

Lanciano – Frosinone

9 su 10 da parte di 34 recensori Serie B, pareggio interno del Crotone contro il Carpi. Rossoblù con l’uomo in meno raggiunti al novantesimo Serie B, pareggio interno del Crotone contro il Carpi. Rossoblù con l’uomo in meno raggiunti al novantesimo ultima modifica: 2014-09-13T19:15:00+00:00 da Giuseppe Livadoti
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento