Ci sono due Italie quella degli ottimisti e quella dei pessimisti

Ancora una volta l’ex sindaco di Firenze imita Berlusconi e parla di “gufi”. Al pari del suo alleato delle riforme che parlava di ristoranti pieni quando le famiglie non arrivavano a fine mese. Il Premier Matteo Renzi, nonostante i dati economici allarmanti, all’inaugurazione di una nuova sede delle Rubinetterie Bresciane, accusa una parte di italiani di essere rassegnati e invita a “rimettersi in gioco”.

Poi sul tema delle riforme ribadisce. “non molliamo di un centimetro. Continueremo a fare le riforme costi quel che costi ma non basta per far ripartire davvero l’Italia. Anche nella macchina della Pubblica amministrazione alcuni tagli vanno fatti. C’è troppo grasso che cola”.

Lascia un commento