Milano, inaugurato il nido in via Maestri Campionesi

inaugurazione nidoMilano dà il via al nuovo anno scolastico con due nuovi asili.  Il vicesindaco Ada Lucia De Cesaris e l’assessore all’Educazione Francesco Cappelli hanno inaugurato il nuovo nido comunale in via Maestri Campionesi, vicino a corso XXII Marzo. Porte aperte anche nella nuova struttura di via De Curtis, nel quartiere Adriano, che ospita oltre a un nido anche una scuola dell’infanzia. Complessivamente sono 270 i nuovi posti che si aggiungono agli oltre 33 mila offerti dal Comune ai bambini milanesi.

“A Milano abbiamo aperto due nuovi asili in un giorno. Adesso in Italia ne mancano 998! – Così il vicesindaco e assessore all’Urbanistica Ada Lucia De Cesaris ha subito raccolto l’appello del premier Matteo Renzi, che lunedì scorso ha lanciato l’obiettivo di mille asili nido in mille giorni nel nostro Paese –. Siamo molto orgogliosi di questi due nuovi istituti realizzati anche con il contributo dei privati”.

“Oggi offriamo alla città non solo nuovi posti che ci permettono di accogliere più bambini – ha detto l’assessore Francesco Cappelli – ma apriamo anche delle strutture moderne in grado di rispondere a tutte le esigenze dei piccoli ospiti”.

Il nido di via Maestri Campionesi è stato realizzato con l’integrazione di tecnologie e materiali bio compatibili, tra cui un vero e proprio tetto verde e un sistema di accumulo energetico. Non mancano un ampio giardino esterno con prato e pavimento anti caduta, un grande spazio aperto destinato al gioco e coperto da una struttura mobile in grado di “seguire” la luce o chiudersi in caso di pioggia.

Tutte le stanze sono state pensate per la sicurezza dei bambini: spigoli arrotondati anti urto, giochi in legno, arredi colorati. E ancora: bagni attrezzati con fasciatoi, lavanderie e le immancabili stanze per la nanna.

9 su 10 da parte di 34 recensori Milano, inaugurato il nido in via Maestri Campionesi Milano, inaugurato il nido in via Maestri Campionesi ultima modifica: 2014-09-04T11:45:17+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento