Vibo Valentia, 5 ex operai dell’Italcementi minacciano il suicidio

Si sono arrampicati su uno dei silos dello stabilimento minacciando di gettarsi nel vuoto. I cinque rivendicano una soluzione alternativa al licenziamento e protestano contro la decisione del Governo di finanziare la cassa integrazione sino a dicembre per poi collocare i 30 ex lavoratori rimasti in aspettativa non retribuita.

La cementeria calabrese è chiusa da un anno e a nulla hanno portato i diversi incontri, studi e tavoli tecnici messi in campo da quasi un anno nel tentativo di riconvertire l’azienda e salvare il posto di lavoro agli 80 operai dello stabilimento.

Altri lavoratori, pur non salendo sui silos, sono fermi dinanzi ai cancelli dell’azienda per sostenere i loro colleghi nella protesta.

9 su 10 da parte di 34 recensori Vibo Valentia, 5 ex operai dell’Italcementi minacciano il suicidio Vibo Valentia, 5 ex operai dell’Italcementi minacciano il suicidio ultima modifica: 2014-08-28T18:15:16+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento