Lodi, Adriano Manesco trovato sezionato in un cassonetto. E’ stato compagno di Silvio Berlusconi

Il corpo martirizzato è stato rinvenuto in un cassonetto nei pressi della stazione ferroviaria. Sono intervenuti gli agenti della Polizia scientifica. Il cadavere si trovava in un trolley. La vittima, Adriano Manesco, 77 anni, è un professore in pensione. Sulla scomparsa dell’uomo era già aperta un’inchiesta dalla Procura di Milano. Anche la Procura della città emiliana si stava occupando del caso.

La Polizia di Piacenza ieri sera ha fermato due uomini che si stavano liberando di abiti macchiati di sangue. Proprio da qui sono partite le ricerche del cadavere. La Questura di Lodi stava cercando la valigia già dalle prime ore del pomeriggio, avendo avuto comunicazione dalla Polizia di Piacenza di un omicidio, avvenuto a Milano, di un uomo il cui cadavere è stato abbandonato proprio in un cassonetto nei pressi della stazione di Lodi.

L’uomo era un compagno di classe di Silvio Berlusconi al Liceo Classico dei salesiani di via Copernico, a Milano. Lo raccontano i vicini di casa dell’uomo. Manesco era l’unico della classe a non partecipare ai ritrovi organizzati tra gli ex liceali giunti alla maturità nel 1955.

Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento