Il Bruscello di Montepulciano festeggia 75 anni con Romeo e Giulietta

Sarà “Romeo e Giulietta” il Bruscello poliziano che sarà rappresentato a Montepulciano (Si), da giovedì 14 a domenica 17 agosto sul sagrato della Cattedrale in Piazza Grande. Si tratta della 75 esima edizione di questo spettacolo diventato uno degli appuntamenti più importanti e originali del teatro popolare italiano organizzato dalla Compagnia Popolare del Bruscello di Montepulciano interpretato e cantato con arie popolari da attori non professionisti (studenti, impiegati, liberi professionisti, pensionati e artigiani), con 100 comparse dai 6 ai 70 anni e una orchestra di 20 elementi.

Con “Romeo e Giulietta” si chiude il ciclo romantico per il Bruscello Poliziano dedicata al “Mito dell’amore” proposta tre anni fa dal direttore artistico della Compagnia, nonché regista e scenografo, Franco Romani.

“L’antica tradizione del Bruscello – ha detto l’assessore regionale alla cultura e turismo Sara Nocentini –  rivive nell’attualità coinvolgendo un luogo ed i suoi abitanti, senza distinzioni, facendo di questa antica tradizione uno spettacolo per il pubblico di oggi. Un esempio significativo, come dimostra il successo sempre ottenuto dalle oltre 70 edizioni della manifestazione, di come coniugare tradizione popolare, cultura e turismo mettendo in relazione lo scenario artistico architettonico di Montepulciano, la sua comunità e gli spettatori, molti provenienti da varie parti d’Italia e della Toscana. Una festa per tutti e di tutti proprio perché il rivivere delle antiche storie consente ad ognuno di sentire di essere parte della storia, di un teritorio e di una cultura”.

“Oggi nel Bruscello – ha sottolineato il presidente della Compagnia Popolare del Bruscello Marco Giannotti –  recitano bambini i cui genitori e ancora prima i nonni hanno calcato le scene del Bruscello. Questa è la forza che tiene in vita una manifestazione unica nel suo genere e che ha saputo trasformarsi nel tempo mantenendo fede alla tradizione cercando però di evolversi per adeguarsi al piacere del pubblico”.

Nel 2012 fu la volta di “Orfeo e Euridice”, nel 2013 “Tristano e Isotta”. Quet’anno di “Romeo e Giulietta”. La particolarità principale di questa trilogia è stata quella di dare alla narrazione e quindi alle storie un ruolo importante come da diversi anni ha assunto la musica. “Romeo e Giulietta” non è uno spettacolo nuovo per il pubblico del Bruscello, già rappresentato diverse volte tra cui in un’edizione con le musiche di Gino Quinti ed il libretto di Renato Gargaloni.

L’edizione 2014 è completamente nuova, sia nelle tematiche del racconto e quindi nei testi scritti dalle giovanissime  Irene Tofanini e Chiara Protasi, che nella musica del maestro  Alessio Tiezzi. Marco Banini interpreta Romeo mentre nei panni di Giulietta troviamo la stessa Irene Tofanini, Chiara Protasi avrà il ruolo di Donna Capuleti e Mercuzio, l’amico di Romeo sarà interpretato da Stefano Bernardini, voce storica del Bruscello che collabora anche all’allestimento.

Lo spettacolo andrà in scena da giovedì 14 a domenica 17 agosto tutte le sere con inizio alle ore 21.30. Il costo del biglietto  12 euro intero, ridotto 10 euro. Il Bruscello è organizzato dalla Compagnia Popolare del Bruscello in collaborazione con il Comune di Montepulciano, la Provincia di Siena e la Regione Toscana e sponsor privati.

9 su 10 da parte di 34 recensori Il Bruscello di Montepulciano festeggia 75 anni con Romeo e Giulietta Il Bruscello di Montepulciano festeggia 75 anni con Romeo e Giulietta ultima modifica: 2014-07-26T04:53:46+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn1

Lascia un commento