Torino, individuate aree per campeggi e sosta camper

La Giunta Comunale ha approvato stamani l’elenco delle aree che potranno essere destinate a campeggi o alla sosta dei camper in previsione delle manifestazioni e degli eventi legati a EXPO 2015. L’elenco è frutto dell’attività di un gruppo di lavoro coordinato dal Direttore Generale Gianmarco Montanari, che ha svolto verifiche e confronti sulle possibili ipotesi partendo da aree di proprietà comunale ed estendendo poi l’analisi ad altre di proprietà di altri enti o di privati.

Le aree destinabili a campeggio sono in via Pianezza (parco Vallette), poco meno di 15 mila metri quadrati per i quali si sta predisponendo la modifica al piano regolatore, in corso Adriatico a Grugliasco, 8 mila metri quadrati di proprietà del Comune di Grugliasco e del CUS Torino con i quali si è avviato un confronto, a Nichelino – Stupinigi (16 mila metri quadri in un comprensorio di 42 mila), in strada della Pellerina – via Servais, area comunale di circa 32 mila metri quadrati per la quale si stanno realizzando le verifiche di idoneità ed al parco delle Vallere a Moncalieri, 18 mila e 700 metri quadrati di proprietà di un privato che ha già un progetto avviato e concordato con il Comune di Moncalieri.

Per la sosta dei camper si sono ritenuti idonei il parcheggio Caio Mario, 28 mila metri quadrati circa per i quali GTT sta lavorando ad un’ipotesi progettuale di gestione, 11 mila e 500 metri quadrati nella centrale zona del ponte Mosca di proprietà della Provincia ed un piazzale di circa 7 mila e 800 metri quadrati in corso Umbria, sul quale si stanno realizzando le verifiche tecniche. Per i camper potrebbero essere utilizzate anche le aree del parco delle Vallere a Moncalieri e di corso Adriatico a Grugliasco già giudicate idonee per la realizzazione di campeggi.

9 su 10 da parte di 34 recensori Torino, individuate aree per campeggi e sosta camper Torino, individuate aree per campeggi e sosta camper ultima modifica: 2014-07-22T18:11:47+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento