Maiolati Spontini, polacco tenta di violentare la dottoressa che lo stava medicando

Lo straniero di 29 anni si è recato al pronto soccorso a Moie per farsi curare e ha tentato di violentare la dottoressa. L’uomo, uscito dal carcere solo due settimane fa dopo 16 mesi di detenzione per maltrattamenti in famiglia, è andato al distretto sanitario di Moie, in evidente stato di ebbrezza alcolica, chiedendo alla guardia medica di essere visitato. Al momento era di turno una dottoressa di 35 anni. Durante la medicazione a una mano la dottoressa è stata aggredita fisicamente dall’uomo che ha cercato un approccio di natura sessuale, palpeggiandola nelle parti intime.

La donna è riuscita a divincolarsi e a chiamare il 112, mettendo l’uomo in fuga. Subito intervenuti due Carabinieri di pattuglia sono riusciti a bloccare il polacco in via Cavour di Moie. L’uomo è stato trovato in possesso di un coltello da cucina con lama di 20 cm, pur mai utilizzato o mostrato né contro la dottoressa aggredita né contro i militari.

Già nel 2013 l’uomo era stato denunciato perché aveva molestato due passanti a Moie, tra cui una minorenne, aprendosi la cerniera dei pantaloni e provando un approccio sessuale. Il violentatore è stato rinchiuso nel carcere di Montacuto di Ancona a disposizione dell’autorità giudiziaria.

9 su 10 da parte di 34 recensori Maiolati Spontini, polacco tenta di violentare la dottoressa che lo stava medicando Maiolati Spontini, polacco tenta di violentare la dottoressa che lo stava medicando ultima modifica: 2014-06-28T11:33:27+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento